Lazzaro (Rc), arresto per porto d’arma clandestina

Questa mattina alle ore 6 i militari della Stazione Carabinieri di Lazzaro hanno tratto in arresto in flagranza di reato Antonino Infortuna, 61enne, meccanico di Motta San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria. L’uomo é stato trovato in possesso di una pistola Beretta cal. 6.35 in perfetto stato d’uso con nove cartucce nel caricatore ed una in camera di cartuccia.

Il ritrovamento è giunto a conclusione di una complessa attività info-investigativa dopo una serie di perquisizioni personali e domiciliari mirate che ha sortito l’effetto sperato.

L’arma rinvenuta, una pistola semiautomatica in buono stato d’uso con matricola punzonata, era portata dall’arrestato in una fondina legata ad una caviglia con il caricatore regolarmente innestato con 8 cartucce più un colpo nella camera di cartuccia.
Nei confronti dell’arrestato ci sono i capi di accusa di detenzione e porto illegale di arma clandestina e ricettazione e sono aggravati poiché consumati da persona destinataria di misura di prevenzione. Infatti, su Infortuna,g ià coinvolto nell’operazione “Il Monaco” condotta nell’ottobre 2009 sempre dalla Stazione di Lazzaro e che aveva fatto luce su un giro di prostituzione minorile attivo su Motta San Giovanni, gravava la misura di prevenzione dell’Avviso Orale irrogato dal Questore del capoluogo reggino.
Concluse le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Reggio Calabria dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!