Coronavirus a Gioia Tauro, tre casi sospetti. Annuncio del sindaco

Coronavirus a Gioia Tauro, tre casi sospetti. Annuncio del sindaco

Tre casi sospetti di Coronavirus a Gioia Tauro. L’annuncio è stato dato nella giornata di ieri da Aldo Alessio, sindaco della cittadina.

Coronavirus a Gioia Tauro, l’annuncio

Un breve video sulla pagina Facebook del comune che spiega la situazione:

In seguito a questi ultimi tre casi di coronavirus nella vicina Palmi, tre nostri concittadini hanno avuto rapporti con loro. Per maggior prudenza li abbiamo sottoposti a quarantena obbligatoria e sono seguiti dal dipartimento di prevenzione. Al momento la situazione è sotto controllo. Non abbiamo alcun caso da Coronavirus ma questo non significa che dobbiamo abbassare il livello di guardia.

CORONAVIRUS A PALMI, ALTRI DUE NUOVI CASI POSITIVI. ANNUNCIO DEL COMUNE

Dobbiamo usare la massima prudenza sapendo che ancora il virus non è stato sconfitto. Ecco perché raccomando a voi tutti l’uso della mascherina e il distanziamento sociale. Sono due regole importantissime perchè noi dobbiamo superare anche questa eventualità da Coronavirus da ritorno da nostri concittadini che potrebbero rientrare dal Nord Italia. Quindi vi raccomando la massima prudenza. Non siamo fuori dal Coronavirus.

CORONAVIRUS A RIZZICONI, CINQUE CASI SOSPETTI. ANNUNCIO DEL SINDACO

Uniti ce la faremo

Il video termina con il primo cittadino che chiede la massima collaborazione di tutti:

Ce la possiamo fare. Uniti si vince. Ce la faremo perchè non ci siamo mai arresi.

CORONAVIRUS A PIZZO, DOCENTE POSITIVO: ESAMI SOSPESI E SCUOLA ISOLATA

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.