Confcooperative Calabria e Banca Prossima a confronto sui prodotti finanziari convenzionati

confcooperative

Questo post é stato letto 17710 volte!

confcooperative
confcooperative

Dando seguito all’evento di presentazione della convenzione tra Confcooperative e Banco di Napoli del Gruppo Intesa San Paolo tenutosi in Lamezia Terme il 23.03. u.s., la dirigenza e le cooperative associate di Confcooperative Calabria incontreranno, martedì 3 luglio p.v., presso la sala del Consiglio comunale di Spezzano della Sila,  i dirigenti di Banca Prossima la banca del Gruppo Intesa San Paolo dedicata al mondo del non profit.

“Iniziamo con l’appuntamento del 3 luglio p.v. nella provincia di Cosenza, una serie di incontri tecnici dal taglio operativo cui ne seguiranno ulteriori altri nelle diverse province della Calabria. Incontri che consentiranno di approfondire la conoscenza di Banca Prossima, un istituto che mette a disposizione prodotti e servizi specifici per sostenere il mondo del non profit. Di fronte alla problematica dell’accesso al credito che investe le nostre associate, stiamo cercando percorsi nuovi per sostenere le nostre cooperative aderenti sia nel rapporto con il sistema creditizio sia promuovendo altri strumenti quali, ad esempio, il consorzio Cooperfidi Italiaper rispondere alle esigenze di liquidità finanziaria  delle imprese cooperative del settore sociale e per assolvere ai fabbisogni finalizzati al pagamento degli stipendi dei propri dipendenti. Tutte queste iniziative si inseriscono in modo complementare rispetto all’importante ed organico lavoro già sviluppato col sistema della Banche di Credito Cooperativo del territorio”  … dichiara il direttore di ConfcooperativeCalabria Piero Franco Mendicino.

All’incontro saranno presenti i referenti di Banca Prossima che illustreranno i prodotti finanziari in convenzione per un confronto ed una risposta alle reali necessità economiche del mondo della cooperazione sociale. Il senso delle attività poste in essere oltre a quello di agevolare i cooperatori nell’accesso al credito, è di creare un momenti di confronto e intesa e ascolto attivo tra gli operatori e gli istituti di credito. Da parte di Banca Prossima esiste, invero, un interesse concreto all’ascolto attivo.

Questo post é stato letto 17710 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *