CAI Reggio, le ultime notizie dal mondo alpino

CAI Reggio, le ultime notizie dal mondo alpino

cai_reggio

Escursione Sentiero dell’Inglese: Staiti – Amendolea del 30-31 ottobre

Ricordiamo a tutti che martedì 26 ottobre si chiudono le iscrizioni, aperte sin da giovedì 14 ottobre, al trekking di due giorni sul Sentiero dell’Inglese da Staiti ad Amendolea; è necessario iscriversi, contattando gli organizzatori Saverio Settimio 338.4217334 – Filippo Corrado 328.5792022, entro martedì 26 ottobre. Coloro che avranno effettuato regolarmente l’iscrizione dovranno poi presenziare alla consueta riunione in sede giovedì 28 ottobre durante la quale saranno fornite tutte le informazioni inerenti la due giorni.

Nasce Federparchi Calabria

Venerdì si riunisce a Cosenza l’assemblea costitutiva del Coordinamento calabrese di Federparchi.
Venerdì 22 ottobre, alla presenza del Presidente di Federparchi Giampiero Sammuri, si riunirà l’assemblea dei soci calabresi della Federazione per costituirne il Coordinamento calabrese. L’assemblea costitutiva di Federparchi Calabria si terrà a Cosenza alle 9.30, presso la sede dell’Ufficio Territoriale per la Biodiversità del Corpo Forestale dello Stato, in Via della Repubblica 26.
Saranno presenti Rappresentanti del Parco nazionale della Sila, Parco nazionale dell’Aspromonte, Parco nazionale del Pollino, Parco regionale delle Serre, Area marina protetta di Capo Rizzuto, Legambiente Calabria, WWF – sezione Calabria e Lipu. All’ordine del giorno la costituzione del Coordinamento calabrese di Federparchi.

Si inaugurano il Museo Demo etnoantropologico e l’Ippovia Itinerante del Brigantaggio

Il 23 ottobre alle 10.00, in Contrada Difisella a Cotronei, verranno inaugurati il Museo Demo etnoantropologico del Brigantaggio e l’Ippovia Itinerante del Brigantaggio. Il progetto è nato grazie ad un finanziamento del Gal Kroton, alla partecipazione dell’Assessorato all’Ambiente della Regione Calabria, dell’Ente Parco Nazionale della Sila e della Provincia di Crotone e grazie all’intensa attività dell’Associazione Culturale “Santi e briganti”, uniti nell’intento di sostenere, grazie alla rivalutazione di un percorso storico, naturalistico e culturale di grande interesse, un’iniziativa di promozione del turismo ecosostenibile che interessa per buona parte l’area della provincia di Crotone ricadente all’interno del Parco Nazionale della Sila. Questa sinergia interistituzionale ha portato al ripristino del tragitto storico denominato “U Carrualu Di Briganti” che parte da Santa Severina, arriva al Monte Gariglione ed attraversa poi quattro comuni nella provincia di Crotone – Santa Severina, Roccabernarda, Cotronei, Petilia Policastro – ed il comune di Taverna nella provincia di Catanzaro. Il Museo del Brigantaggio, situato in Contrada Difisella a Cotronei lungo il tragitto del sentiero storico culturale, nasce con lo scopo di recuperare le memorie e le vicissitudini di un fenomeno che ha caratterizzato la storia del meridione d’Italia, il brigantaggio, alle cui vicende i luoghi dell’altopiano silano, dell’Alto Marchesato in particolare, sono legati profondamente. Il museo sarà dunque luogo di conoscenza e di memoria, ma anche sito di importanza naturalistica ed ambientale. All’inaugurazione del museo e dell’ippovia parteciperanno: l’Assessore all’Ambiente della Regione Calabria, Francesco Pugliano; il Presidente dell’Ente Parco Nazionale della Sila, Sonia Ferrari; il Direttore dell’Ente Parco Nazionale della Sila, Michele Laudati; il Presidente del Gal Kroton, Natale Carvello; il Presidente della Provincia di Crotone, Stanislao Zurlo; il Sindaco di Cotronei, Mario Scavelli; il Consigliere della Provincia di Crotone, Rodolfo La Bernarda; il Presidente dell’Associazione Culturale “Santi e briganti”, Carmine Garofalo. Inoltre, dopo l’inaugurazione, il presidente dell’Ente Parco, Sonia Ferrari, ed il Prof. Francesco Cosco, storico e profondo conoscitore dei luoghi della Sila, presenteranno la pubblicazione “Lassù nel Parco”, commissionata dall’Ente e realizzata da Cosco. Il libro presenta da un punto di vista storico, culturale ed economico, i quattro Comuni della provincia di Crotone che ricadono nel Parco – Mesoraca, Petilia Policastro, Savelli e Cotronei-. All’iniziativa, che si colloca nell’ambito della campagna nazionale “Ottobre piovono libri” cui l’Ente Parco ha aderito, seguirà alle 21.00 uno spettacolo musicale di Cataldo Perri. Il 24 ottobre, alle 10.00, sono previsti una passeggiata lungo l’Ippovia del Parco Nazionale della Sila ed un concerto degli Hantura alle 21.00 presso il Museo del Brigantaggio in Contrada Difisella a Cotronei.

Guida Dei Monti D’Italia

Guida Dei Monti D’Italia
Luigi Ferranti

APPENNINO MERIDIONALE
Campania-Basilicata-Calabria
C.A.I.-T.C.I., Milano, 2010

607 pagg.; 10,7×15,7 cm; ill. col. e b/n con tracciati; carta d’insieme e cartine.
Nella gloriosa e storica Collana, iniziata nel 1934 e ormai avviata verso il completamento, mancando ora due volumi e precisamente “Prealpi Biellesi e Valsesiane” e “Civetta”, compare finalmente questa grossa “perla” dedicata alla sezione meridionale della catena Appenninica compresa nelle tre regioni del sottotitolo e che si estende per circa 500 chilometri dal confine campano-molisano allo Stretto di Messina. Un territorio enorme quindi, in cui seppure il crinale sia abbastanza discontinuo, emergono tre massici, il Matese, il Sirino e il Pollino, in cui le cime superano, seppur di poco i 2000 metri. Sono quindi rilievi che per altitudine e per la minore latitudine, che influisce considerevolmente sulla copertura vegetale, non sono confrontabili con le Alpi e l’Appennino Centrale, ma non per questo non presentano motivi di interesse escursionistico e, più limitatamente, alpinistico, valorizzati da caratteristiche peculiari di carattere paesaggistico, ambientale, climatico, nonché dalla presenza di testimonianze storiche e archeologiche.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!