Sanità in Calabria ed il piano di intervento del PDL

Sanità in Calabria ed il piano di intervento del PDL

sanita in calabria

ROMA – Il PDL in Calabria ha davanti a se un’opportunità storica a vantaggio di tutti i calabresi. E’ quella di portare avanti, in sintonia con il Governo nazionale, una positiva azione di riforme, di innovazione e di cambiamento in questa Regione.

A dichiararlo e’ l’on. Nino Foti, deputato e componente direzione nazionale PDL.

E’ un processo di sviluppo che si marca e supera le logiche di un sistema colabrodo. La classe politica regionale calabrese e’ davanti a scelte delicate e difficili – prosegue l’on. Nino Foti – ma necessarie per il bene di tutti.

Per questo motivo, come ho detto telefonicamente al Governatore Scopelliti, c’e’ bisogno di fare  fronte comune per andare avanti con coraggio su questa strada.

Il Piano di Intervento messo a punto dalla Giunta Regionale prevede, già a partire da Ottobre, la chiusura e la riconversione, nella maggior parte dei casi, di 18 ospedali. Fermo restando il giusto diritto dei residenti calabresi di vedersi garantito in modo diffuso e funzionale i servizi di assistenza primaria ed i presidii di pronto soccorso, occorre però soffermarsi un attimo in più sulle opportunità di questa scelta.

La riconversione dei siti ospedalieri potrà per la prima volta in modo serio offrire l’opportunità’ ai calabresi di vedersi realizzati, in tempi certi e ragionevoli, quei centri di eccellenza di cui hanno tanto bisogno. La mancanza di Centri di Eccellenza in Calabria, fatte le dovute eccezioni, e’ il principale motivo degli ormai tristemente noti e diffusi “viaggi della speranza” verso il Nord Italia.

Gli ospedali inefficienti oltre ad essere un rischio per la sicurezza del malato, oltre essere spesso concausa di molti casi di vittime da mala sanità, sono fonte di sprechi inesauribili: reparti – fantasma e dinastie baronali di primariati a vita, apparecchiature acquistate a suon di milioni di euro per poi impolverarsi ancora imballate in qualche scantinato ospedaliero…

Questi – conclude l’on. Nino Foti – sono solo alcuni esempi di terribili scene che non vorremmo più si riproponessero davanti ai nostri occhi ed a quelli dei nostri figli…

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!