Angela Napoli (FLI) su nomina ministro Romano

Angela Napoli (FLI) su nomina ministro Romano

Angela Napoli

Angela Napoli

La lotta alle mafie non consiste solo nella cattura dei latitanti o nell’aggressione ai patrimoni illeciti; occorre, altresì, colpire con forza ogni tipo di collusione e soprattutto occorrerebbe essere rispettosi dell’etica e della trasparenza allor quando vengono assegnate cariche pubbliche.

Ferma restando qualsivoglia forma di garanzia, trovo inaccettabile che un Governo, dopo aver vissuto i casi Cosentino e Brancher, oggi nomini ministro l’on. Saverio Romano, indagato per concorso esterno in associazione mafiosa e la cui richiesta di archiviazione non è stata ancora accolta dal GIP.

Credo che gli Italiani avrebbero il diritto di conoscere dal Ministro dell’Interno e dal Ministro della Giustizia il motivo da loro apportato quale giustificazione di questa nuova nomina nella compagine Governativa nazionale.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!