Spaccio di droga in Italia, in manette anche calabresi

Questo post é stato letto 19650 volte!

Diciassette le ordinanze di custodia cautelare eseguite nei confronti di una banda criminale dedita soprattutto alla detenzione e allo spaccio di droga. Molti i comuni che sono stati interessati da questo provvedimento che ha riguardato le indagini condotte dal commissariato di Castel Volturno e dalle squadre mobili di Caserta, Napoli, Milano, Udine, Ancona, Reggio Calabria e Benevento coordinate dal Servizio centrale operativo. E’ stata, quindi, smantellata   un’organizzazione a base familiare dedita al traffico e allo spaccio di cocaina tra i comuni di Qualiano, Giugliano, Marano, Melito, Villaricca, ma con momenti di estensione anche nel Casertano a Castel Volturno, Casal di Principe e di Trentola Ducenta. Dalle indagini é emerso che la banda aveva stretti contatti con esponenti del clan dei casalesi e che nel corso delle conversazioni faceva ricorso a un linguaggio in codice. Nell’operazione, che ha visto impiegati circa 150 uomini della polizia, sono state sequestrate schede telefoniche usate per le conversazioni e un ingente quantitativo di droga. Alcuni arresti sono stati eseguiti anche in Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Marche e Calabria.

Questo post é stato letto 19650 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *