Agguato ad Arghillà, ucciso commerciante

Agguato ad Arghillà, ucciso commerciante

Agguato ad Arghillà: uomo freddato a Reggio Calabria, nel quartiere “Arghillà”. La vittima é Francesco Catalano, di 50 anni.

Agguato ad Arghillà, i dettagli

Un reggino di 50 anni, Francesco Catalano ucciso ieri – intorno alle 20 – con diversi colpi di pistola ad Arghillà Sud, nell’hinterland di Reggio Calabria.

L’uomo stava rincasando nella sua abitazione, quando qualcuno, approfittando del buio, gli ha teso l’agguato. Il killer ha esploso diversi colpi di pistola a distanza ravvicinata mentre l’uomo si trovava ancora a bordo della sua utilitaria – una Fiat 600. Catalano aveva appena parcheggiato il veicolo all’interno del cortile condominiale in cui risiedeva. Sono almeno 4 i colpi che lo hanno colpito alla testa e al torace.

Sul posto, sono subito intervenuti gli agenti della Squadra mobile, che hanno avviato le indagini; i tecnici della Scientifica per i rilievi del caso.

La vittima

Francesco Catalano era un rivenditore di bombole a gas e gestiva anche un tabaccheria.

L’uomo era molto conosciuto in zona, ed era già nota alle forze dell’ordine per presunti rapporti con i clan. “Ciccio u bumbularu”, così veniva soprannominato il 50enne, nel 2006 era rimasto anche coinvolto nell’operazione anti ‘Ndrangheta “Vertice”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!