In barca a vela per promuovere l’Area Grecanica

In barca a vela per promuovere l’Area Grecanica

Bova Marina – L’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale di Bova Marina, ideata per divulgare le peculiarità dell’Area Grecanica con particolare attenzione al Centro Aism e al Parco Archeologico Archeoderi, è stata illustrata dal sindaco di Bova Marina Giovani Squillaci nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato gli assessori Familiari e Panzera, il presidente del Consiglio Leo Tuscano, Andrea Zirilli presidente della ProLoco, Fancesco Violi del movimento I Love Bova Marina, i responsabili dell’Aiab Urra e Modafferi, lo skipper Domenico Stilo, il coordinatore dei volontari del Parco Franco Tuscano.
Hanno aderito i comuni dell’area grecanica, la città di Reggio Calabria, Gerace, Locri, Casignana e Caulonia.
<<E’ un viaggio simbolico – ha detto Squillaci – che nasce da considerazioni maturate dopo due anni di amministrazione. Con questa iniziativa intendiamo far cambiare la visione che gli altri hanno della nostra terra. E’ un’area depressa ma anche ricca di beni archeologici e con un centro Aism ormai in fase di ultimazione. In Sicilia andiamo a rappresentare la nostra grecità>>.
Programma:
Questa sera alle ore 21,30 presentazione del viaggio alla cittadinanza in piazza municipio.
Nel corso dell’incontro sarà ricordato il compianto sindaco di Bagaladi Angelo Curatola.
Domenica mattina alle ore 11,00 cerimonia ufficiale e partenza della barca a vela di sedici metri con a bordo i 5 membri dell’equipaggio e 5 bovesi.
Arrivo in serata, dopo circa 8 ore di navigazione, a Siracusa e attracco nel porto di Ortigia.
Lunedì mattina arrivo in pulmann a Siracusa della delegazione bovese.
Nel pomeriggio presentazione dell’iniziativa alla cittadinanza da parte del primo cittadino di Bova Marina Giovanni Squillaci, esposizione degli stands, presentazione e distribuzione dei prodotti locali e biologici dell’associazione Aiab, proiezione di foto dei luoghi dell’area grecanica e dei resti del Parco Archeologico di San Pasquale Archeoderi a cura di Carmelo Cuppari, spettacolo di canti e balli greco-calabri dei gruppi Stella del Sud, Irizema e Megali Ellada.
Sbarco, il giorno successivo, a Giardini Naxos dove sarà ripetuto il programma.
Giovedì la barca farà rientro a Bova Marina.
Venerdì sera celebrazione conclusiva del Tour con il resoconto del viaggio illustrato dal sindaco Giovanni Squillaci.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!