Poesia: Come il vento

Poesia: Come il vento

Come il vento all’improvviso
una ruga solca il viso,
nel giardino solo foglie morte e smosse,
dentro il cuore decisioni gia’ rimosse.
Se la vita non perdona
dei ricordi non puoi essere padrona.
Ricordo la neve bagnata col vino cotto
vissuto di bambina quando niente era ancora rotto.
Come il vento porta via
sento un treno sulla ferrovia.
Chi saluta,chi si abbraccia,
chi piange e poi sorride con una smorfia sulla faccia.
Nella vita,questo inferno
che tradisce,mormora,odia e poi sparisce,
come il vento ti ritrovi un po’ arrabbiata
coi suoi sibili,le sue urla,
sbatte imposte ,le tue porte e dici basta.
Come il vento le persone
si presentano da te,
per usarti ,gettarti e con furia spaventarti
e come il vento che tutto spazza via
non resta altro che la malinconia.

Tags Cultura, poesia
Category Cultura, Poesia

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!