Maja, mannaja!, di Salvatore Lucisano

Questo post é stato letto 33240 volte!

Mi jarzai cu penzeru, stamatina,
Pammi viju
se Maja, ndovinaru,
Mi preparai, vestitu e brillantina
A chistu  giru, no nc’
esti rriparu!

Finarmenti ndi sistemamu tutti
Scumparunu pa sempri i chista
terra
Latri, mafiusi, strunzi, farabutti,
Malizionarii e latri sempr’i nguerra.

Tuttu cuntentu, ca na bbona vota,
Si straffuttiva tutt’u Parlamentu,
I
disonesti e i latruni, a rrota,
Chi cercunu rriparu nto Cunventu.

Eru tantu
cuntentu, sta matina,
Eru felici, comu nu cotraru,
I Maja ndi trovaru a
medicina!
Ma chimmi ndannu scasci, si sbajjaru!

Ma si penzati bbonu e
rragiunati
Ndannu na testa comu nu “cùculu”
Non mangiaru sarzizzi e supprizzati

Si mbarraru sempri di paniculu.

Questo post é stato letto 33240 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Vive in Irlanda da circa 10 anni come Digital Marketing Manager, ma porta avanti il giornale con l'aiuto di vari collaboratori che hanno sposato il progetto di Ntacalabria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *