Uil Crotone, Pino Palmieri sulle gare di appalto nella pubblica amministrazione

Uil Crotone, Pino Palmieri sulle gare di appalto nella pubblica amministrazione

uil

uil

Accogliamo con soddisfazione e con moderato ottimismo la scelta, compiuta dal Professor Rocco Antonio Nostro, commissario dell’Azienda Provinciale Sanitaria di Crotone, di affidare alla SUA (Stazione Unica Appaltante) l’incarico di gestire l’assegnazione della gara dei servizi di vigilanza privata in tutte le strutture territoriali della ex ASL n.5. ovvero la città e l’intera provincia.
Questa scelta, che condividiamo ed invitiamo ad allargare a tutte le gare nella pubblica amministrazione, corrisponde pienamente, come i fatti hanno ampiamente dimostrato, a quei criteri di legalità e di trasparenza che per troppo, lungo tempo hanno imperato nelle nostre strutture pubbliche. Senza trascurare che un sistema relativo agli appalti, fondato sulla illegalità, finisce per favorire il malaffare legato anche e soprattutto ai settori più nascosti della criminalità organizzata.
Quella zona grigia, che tante volte come UIL abbiamo denunciato e che in maniera subdola condiziona scelte ed indirizzi della pubblica amministrazione.
Bisogna riconoscere che da quando è stata costituita la SUA, le possibilità di condizionare il percorso e l’assegnazione finale degli appalti pubblici, si è fortemente affievolita ed anzi, in molti casi, possiamo parlare di vera e propria cancellazione.
Occorre, fra l’altro, riconoscere che la vigorosa e prestigiosa presenza di S.E. il Prefetto Vincenzo Panìco, ha determinato una svolta epocale che non potrà e non dovrà mai più essere modificata, facendo conquistare, proprio a Crotone, un primato finalmente positivo che è stato riconosciuto da ambiti istituzionali nazionali di grande livello.
Il sindacato confederale tutto ha svolto la sua parte, ricordando che l’appello del Prefetto, rivolto ai segretari generali di UIL-CGIL-CISL di Crotone è stato accolto, favorendo per intero il percorso contrattuale e normativo relativo all’utilizzo del personale da impiegare nella SUA.
Legalità è Sviluppo, questa e la filosofia che dobbiamo tutti assumere se vogliamo compiere un percorso virtuale che ci conduca fuori dal tunnel perverso di una crisi che dura da troppo tempo e che ha messo in ginocchio l’economia dell’intero territorio provinciale.
Tags Crotone, uil
Category Crotone

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments

0 Comments