Crotone, Polizia sventa attentato a pm Bruni

Crotone, Polizia sventa attentato a pm Bruni

polizia

I presunti affiliati alle cosche Vrenna-Ciampà-Bonaventura di Crotone, sottoposti a fermo stamattina dalla polizia, stavano progettando un attentato ai danni del pm della Dda di Catanzaro, Pierpaolo Bruni. Il gruppo, secondo quanto emerso dalle indagini, stava pedinando il magistrato nonostante, questi era protetto dalla scorta e stava anche raccogliendo fondi destinati, presumibilmente, al pagamento di un killer proveniente fuori dal territorio calabrese. Bruni, fino all’ottobre scorso, era in servizio alla Procura di Crotone e già allora era applicato alla Dda di Catanzaro. Il magistrato ha coordinato numerose inchieste contro le cosche del crotonese. Non è la prima volta che Bruni finisce nel mirino della ‘ndrangheta. Altri progetti di attentati ai suoi danni sono stati scoperti nel 2006 e nel 2008.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!