Sequestata discoteca abusiva a Pellaro dai carabinieri del Nas

Sequestata discoteca abusiva a Pellaro dai carabinieri del Nas

Sequestrata una discoteca abusiva a Pellaro, Reggio Calabria. Tutto ha avuto inizio con un controllo presso un’attività di ristorazione di Pellaro, ove era stata organizzata anche una serata danzante. Il controllo è stato eseguito dai Carabinieri del Nas di Reggio Calabria, nei giorni scorsi, coadiuvati dai militari del Comando Provinciale Carabinieri del capoluogo reggino.

I militari hanno accertato che una tensostruttura di oltre 500 mq montata nell’area esterna del ristornate era stata adibita a vera e propria discoteca. All’interno, al momento del controllo, si trovavano oltre 200 avventori. Nessuno di loro indossava la mascherina protettiva ne vi erano indicazioni per le misure da adottare, nè tanto meno veniva assicurato un adeguato distanziamento.

Inoltre il titolare dall’attività oggetto di ispezione non esibiva alcun titolo autorizzativo nè licenza di PS per la discoteca. La tensostruttura e le attrezzature al suo interno venivano sottoposte a sequestro penale mentre lo stesso titolare è deferito in stato di libertà per il reato di apertura abusiva di luoghi di pubblico spettaco.

1200 euro l’ammontare delle sanzioni comminate per le violazioni delle misure anti contagio covid (mancanza di adeguata informazione sulle misure di contenimento ed inadeguata gestione degli spazi).