Mafia e droga, 86 misure cautelari tra Sicilia e Calabria

Mafia e droga, 86 misure cautelari tra Sicilia e Calabria

86 le persone finite nel blitz dei carabinieri di Messina per presunta presenza della mafia nel mercato ortofrutticolo e nel business dei locali notturni. E’ questa l’l’ipotesi investigativa su cui si è sviluppata l’inchiesta che ha portato, questa mattina agli arresti.

L’inchiesta, coordinata dalla Dda di Messina, ha riguardato le province di Messina e Reggio Calabria,. I militari dell’Arma hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare agli 86 indagati, a vario titolo, di:

  • associazione mafiosa
  • estorsione
  • scambio elettorale politico mafioso
  • trasferimento fraudolento di valori
  • detenzione e porto illegale di armi, incendio
  • associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti
  • detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti
  • sfruttamento della prostituzione.

Il tutto con l’aggravante del metodo mafioso.