Spezzano della Sila, evade dai domiciliari: arrestato

alt carabinieri

Questo post é stato letto 23960 volte!

La scorsa notte un 56enne di Spezzano della Sila (CS), arrestato dai Carabinieri la scorsa settimana per il reato di atti persecutori e minacce, e posto agli arresti domiciliari presso una casa di cura di Mendicino, dopo aver aggredito due pazienti del medesimo reparto, ha sfondato la porta della struttura ed è evaso dileguandosi a piedi.

Le immediate ricerche dei Carabinieri della radiomobile di Cosenza allertati dal personale medico della struttura, hanno permesso di scovare, in località “Muoio Piccolo”, l’evaso che camminava a piedi vistosamente bagnato e sporco di fango e pertanto è stato dichiarato in stato di arresto.

Il provvedimento è stato convalidato nella giornata odierna e l’uomo tradotto presso la locale casa circondariale.

I due pazienti aggrediti, sottoposti alle cure mediche, hanno riportato solamente escoriazioni e lesioni lievi.

Questo post é stato letto 23960 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *