Cosenza, il candidato a Sindaco Mario Occhiuto sulla sanità

Cosenza, il candidato a Sindaco Mario Occhiuto sulla sanità

Mario Occhiuto

Mario Occhiuto

“Il diritto alla salute è uno dei diritti fondamentali da garantire ad ogni cittadino”. A dichiararlo è l’arch. Mario Occhiuto, candidato a Sindaco della città di Cosenza, che ieri ha seguito con partecipazione l’intervento del presidente della Regione Giuseppe Scopelliti all’Università della Calabria dove, in un incontro intitolato “Dal bilancio orale alla certificazione dei dati in materia di sanità”, sono stati illustrati i numeri del debito sanitario.

“A mio parere – sottolinea Occhiuto – l’oculato contenimento della spesa, unito alla riorganizzazione dei servizi sanitari, è la base di partenza per un modello di gestione al quale gli Enti locali dovranno guardare affinché i cittadini-utenti possano ricevere servizi sempre più soddisfacenti. Il Welfare che ho in mente per la mia città – aggiunge il candidato a Sindaco – è un Welfare che deve ridurre le disuguaglianze sociali e che include un’assistenza sanitaria dignitosa per tutti, con ambienti ospedalieri confortevoli, strutture adeguate sia per gli assistiti che per gli operatori sanitari.

Attualmente, i servizi del polo sanitario di Cosenza sono collocati sul territorio in maniera dispersiva, senza collegamento fra quelli principali e quelli invece bisognosi di sostanziali adeguamenti agli standard correnti degli impianti, dell’abbattimento delle barriere architettoniche, delle norme igienico-sanitarie e di sicurezza. Forme di incentivo per il miglioramento delle prestazioni degli operatori, da studiare caso per caso, andrebbero condotte ad un principio generale di meritocrazia.

Viste le note difficoltà di tipo economico, le diverse strutture appartenenti sia all’azienda ospedaliera che a quella sanitaria andrebbero valorizzate con progetti mirati. Penso insomma che sia meglio iniziare a risanare l’esistente, e non solo nel campo dell’edilizia sanitaria. Il risparmio economico – prosegue l’arch. Occhiuto – deve derivare dalla migliore gestione dei servizi erogati, dall’ottimizzazione delle nostre risorse, dalla ricollocazione delle funzioni secondo criteri di accessibilità per gli utenti e di migliore vivibilità per gli operatori .

Sono convinto – ha concluso Occhiuto a margine della visita del Governatore Scopelliti – che queste tematiche costituiscano una priorità rispetto a qualsiasi altro atto programmatico, in quanto la sanità rappresenta il cuore del nostro stato sociale”.

Category Cosenza

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!