Cassano (CS), raggiunto 74% nella raccolta differenziata 2022

Questo post é stato letto 2120 volte!

L’amministrazione comunale della Città di Cassano Allo Ionio, comunica che nell’anno 2022, appena concluso, la Raccolta Differenziata sul territorio ha raggiunto la percentuale del 73,78%. Se si considera che il precedente dato di riferimento del 2019 era del 51%, il risultato raggiunto non può che essere recepito come un significativo obiettivo da ascrivere all’operosità dell’impresa appaltatrice, alla collaborazione dei cittadini che hanno recepito i continui messaggi e le campagne di sensibilizzazione provenienti dall’amministrazione comunale, nonché alla costate attenzione esercitata dai competenti uffici dell’ente e anche dal primo cittadino, sempre vigili sulla corretta esecuzione del servizio. Il sindaco Papasso, a riguardo, ha esternato tutta la sua soddisfazione per la percentuale di circa il 74% raggiunta nella RD, dando atto all’impresa Progitec Srl, incaricata di svolgere il servizio sul territorio in modo efficiente, plaudendo, inoltre, alla collaborazione dei cittadini, (a parte qualche solista che periodicamente continua ad abbandonare in giro rifiuti selvaggi), che insieme contribuiscono a determinare che Cassano figura tra i comuni più puliti della Calabria. Il primo cittadino, ha colto l’occasione per ribadire che per quanto riguarda gli ingombranti, è attivo il servizio di ritiro degli stessi, gratuitamente, previa contatto con l’impresa titolare del servizio. Fiero, anche per i continui attestati positivi, di “Cassano Città pulita e bene organizzata nei servizi e nel decoro urbano”, che giungono sia da visitatori esterni che da residenti, il sindaco Papasso, ha confermato anche per il prosieguo l’impegno dell’amministrazione locale a vigilare sul lavoro dell’impresa titolare del servizio di Raccolta Differenziata, per centrare obiettivi ancora più soddisfacenti in termini di percentuale. “Un comune pulito – ha affermato, infine, il sindaco Gianni Papasso – è sinonimo di ordine, di buona organizzazione, di civiltà, di tutela dell’ambiente e della salute pubblica”.

 

Questo post é stato letto 2120 volte!

Author: Redazione_Cultura