A Castrolibero la presentazione del libro “Il romanzo di Penelope” di Nuccia Benvenuto

copertina-il-romanzo-di-penelope

Questo post é stato letto 34550 volte!

copertina-il-romanzo-di-penelope
copertina-il-romanzo-di-penelope

Si terrà giovedì (ore 17.30) presso la Biblioteca Comunale “C. Alvaro” di Castrolibero, nell’ambito della rassegna culturale “Castrolibriamoci”, la presentazione del libro “Il romanzo di Penelope” dell’autrice Nuccia Benvenuto (Falco Editore, 2012). Interverranno il sindaco di Castrolibero, Orlandino Greco, l’assessore alla pubblica istruzione Sabrina Pacenza, il presidente del comitato biblioteca Matteo Dalena e lo scrittore Giovanni Torchiaro. Modererà l’incontro Margherita Corriere, presidente della commissione pari opportunità del comune di Castrolibero, letture di brani a cura di Franco Cirò.

Nuccia Benvenuto è una narratrice sensibile e attenta. Penelope è una delle tante donne che hanno abitato “I racconti” affrontando il percorso della sofferenza, che dal torpore porta alla rinascita solo dopo l’annullamento di se stesse e la presa di coscienza della propria indole. Pittrice eclettica, Penelope incontra prima l’amore, poi l’attrazione della carne. La vita la mette a dura prova, ma il processo interiore intrapreso le permetterà di andare al di là dei tragici eventi e di conquistare la serenità d’animo sulle rive tranquille dell’isola della dimenticanza, la Itaca della Penelope leggendaria. Il connubio tra prosa e poesia, quella dal potere evocatore, ancora una volta, diventa il mezzo attraverso il quale l’interiore prende corpo e acquista il suo posto nel fragore del mondo. Nuccia Benvenuto è nata a Corigliano Calabro, attualmente insegna filosofia e storia presso il liceo scientifico di Rossano. E’ tirocinante Counselor in antropologia esistenziale presso l’IPAE di Cosenza dove frequenta il laboratorio “Progetto Penelope Tre” sul femminile. Ha collaborato con fogli e riviste locali e per Falco editore ha pubblicato nel 2011 “I racconti del sogno”.

Questo post é stato letto 34550 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *