Catanzaro, depositato il simbolo della lista “Traversa sindaco”

Catanzaro, depositato il simbolo della lista “Traversa sindaco”

traversa_sindaco

traversa_sindaco

E’ stato depositato questa mattina, presso l’ufficio elettorale del Comune di Catanzaro, il contrassegno della lista “Traversa Sindaco” che correrà, accanto a quella ufficiale del Pdl, alle prossime elezioni comunali del 15 e 16 maggio. Il simbolo è stato depositato dal candidato a sindaco Michele Traversa, che è giunto questa mattina a Palazzo De Nobili accompagnato dal presidente dellaProvincia Wanda Ferro e dall’assessore regionale Domenico Tallini.

Nella parte superiore del contrassegno è riportata la dicitura “Traversa sindaco” su sfondo azzurro: “il colore del Popolo della libertà”, ha detto Traversa. La parte inferiore riporta il disegno stilizzato di un ponte, con i colori della città, il giallo e rosso, e un inserto verde che vuole richiamare, come ha spiegato lo stesso Traversa ai giornalisti presenti, il Parco della Biodiversità.

Sollecitato dai giornalisti, Traversa ha parlato degli obiettivi prioritari da perseguire nell’amministrazione della città e, riferendosi ai colori giallorossi presenti nel simbolo, ha spiegato: “Già dai primi giorni saremo impegnati per dare una positiva soluzione alla vicenda del Catanzaro Calcio. Al di là della mia elezione o meno, sto già lavorando per dare a questa città una società degna della sua storia calcistica”.

Poi ha posto l’attenzione sulle altre questioni prioritarie: “L’edilizia scolastica, con un’emergenza legata alla carenza di aule da risolvere in pochi mesi per garantire un sereno avvio del prossimo anno scolastico; l’approvazione immediata degli strumenti di bilancio, per liberare le risorse disponibili e dare ossigeno alle imprese; la modernizzazione e la riorganizzazione degli uffici, per garantire funzionalità, efficienza e trasparenza alla macchina amministrativa”. “Infine – ha detto Traversa – dedicheremo il nostro impegno a tutte le questioni che attengono alla vivibilità della città e al suo sviluppo economico, sociale e culturale. Su questi temi presenteremo ilnostro programma ai cittadini, ai quali chiediamo non soltanto di condividere le nostre proposte, ma di contribuire con idee e suggerimenti”.

“Traversa – ha spiegato Wanda Ferro – ha proposto un simbolo che riporta i colori della città, ma anche l’azzurro, che richiama un’idea di serenità da restituire ai cittadini, e il verde della speranza e della natura, per ribadire l’impegno per il miglioramento della qualità della vita della città. Catanzaro è ultima in Italia nelle indagini che misurano la qualità ambientale, e per questo ci deve essere un impegno sinergico di tutte le istituzioni. Oltre al Parco delle Biodiversità, bisogna partire con la riqualificazione delle altre aree verdi: Villa Trieste, negli ultimi anni ripetutamente inaugurata e puntualmente chiusa, Villa Pepe, il bosco Li Comuni, il parco di Giovino”.

“Dopo cinque anni di fallimenti del centrosinistra – ha detto l’on. Tallini – i catanzaresi aspettano con ansia di avere come sindaco Michele Traversa: un amministratore che si è distinto per avere lasciato opere importanti alla città. Non parlo soltanto del Parco della Biodiversità, ma delle tante scuole realizzate, delle strade, delle opere per la cultura, dall’area Magna Graecia alle strutture museali. Oggi stiamo lavorando per realizzare quelle opere che daranno dignità e respiro alla città di Catanzaro dopo anni di decadenza”.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!