Zurigo, concluso l’evento diretto dal calabrese Bruno Sonetto

Zurigo, concluso l’evento diretto dal calabrese Bruno Sonetto

Domenica scorsa a Zurigo in Svizzera nel Teatro Spingarten c’è stata la terza edizione de “Il Sonetto della Musica” considerato dalla stampa e dagli artisti svizzeri e italiani come il Festival di Sanremo in Svizzera.

L’evento è organizzato dalla Toscanelli Records diretta dal Calabrese Bruno Sonetto che ha visto negli ultimi anni tanti concorrenti provenienti anche da varie regioni italiane con il sogno di realizzare il proprio CD. Ad aprire la serata è stato l’ospite Giurap con la canzone “L’ albero della Vita” .
I vincitori di questa terza edizione sono stati Enzo Polito e Roberto Saita con il brano “Bene Vs Male”
Non solo concorrenti ma anche tanti personaggi che si sono esibiti in questi tre anni e hanno fatto da capisquadra come Francesco facchinetti, Massimo Di Cataldo, Adriano Pappalardo, Francesca Cheyenne e Alessandro Greco della radio nazionale RTL 102. Ospite quest’anno anche Nico Serratore vincitore con le sue canzoni del “Premio Nazionale Lucio Battisti” che oltre ad esibirsi con il suo repertorio cantautoriale ha consegnato la nomination della Commissione Cultura del premio patrocinato dalla Regione Calabria “Ali Sul Mediterraneo” a Bruno Sonetto e la Toscanelli Records per il continuo lavoro culturale tra Italia e Svizzera.

Nico Serratore

Nico Serratore

All’interno dell’evento c’è stato anche il premio Mino Reitano, un omaggio agli artisti calabresi che hanno avuto grande successo nel mondo. Ogni anno “il Sonetto della Musica italiana” esce anche come CD con le canzoni dei 10 concorrenti in gara e distribuito in 258 paesi nel mondo.
Il Sonetto della Musica non è solo un momento musicale curato dall’infaticabile staff della Toscanelli ma è anche e soprattutto un momento culturale e sociale di grande importanza. Infatti, molti italiani che lavorano in svizzera aspettano questo evento con grande emozione e grande partecipazione.
La sede della Toscanelli è diventata un punto di aggregazione sociale della Comunità italiana in Svizzera che di generazione in generazione porta nel cuore il valore della “Calabresità” e dell’ “Italianità”, valori che si traducono spesso in valorizzazione del turismo in Calabria e valorizzazione dell’enogastronomia calabrese nel mondo.

La Toscanelli è un punto d’incontro come lo erano i primi circoli internazionali nel mondo dagli anni ’60 in poi. Tutto ha inizio dal talentuoso e poliedrico direttore artistico Bruno Sonetto di San Pietro a Maida che vedendosi impegnato con il lavoro in Svizzera ha voluto costruire negli anni un “Ponte Culturale” tra la Svizzera e la sua amata Calabria, per passione ma anche per sentire la sua terra un po’ più vicina.
A San Pietro a Maida c’è la sede distaccata della Toscanelli dove durante le vacanze Bruno Sonetto porta avanti il suo lavoro di produttore artistico, arrangiatore e autore di musical e di splendide canzoni.
Grazie ai progetti culturali e musicali di Bruno Sonetto la Calabria, per molti lavoratori all’estero è sempre più vicina ed è sempre più conosciuta.

bruno sonetto

Bruno Sonetto

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!