Rosano (Rc), eccesso di buonismo per la Gelmini

Gli episodi di Rosarno sono il frutto del ‘buonismo di una parte della sinistra che non rispetta le regole’. Lo dice il ministro Gelmini.

La sinistra – precisa il titolare dell’Istruzione – ‘vorrebbe un numero di immigrati indefinito’. Questo ‘eccesso di buonismo’ – ha osservato -fa le sue prime vittime fra gli immigrati che diventano manodopera della criminalita’. ‘Non basta -aggiunge – che un governo faccia le leggi se una parte dei magistrati’, come nell’immigrazione, ‘non le applica’.

Economico intersecando i risultati dell’attività di dispacciamento di Terna e quella di qualifica degli impianti per l’incentivazione fatta dal GSE-Gestore Servizi Energetici.

L’elettricita’ ‘verde’ é ora pari ad un quinto del fabbisogno nazionale: ”il nostro obiettivo e’ di produrre un quarto dell’elettricita’ con le fonti rinnovabili”, ha affermato in una nota il ministro Claudio Scajola, ma ”per arrivarci ancora per alcuni anni sara’ necessario prevedere forme di sostegno al settore per compensare i maggiori costi di queste fonti e attrarre nuovi specifici investimenti. E’ anche necessario raggiungere una maggior efficienza con investimenti in ricerca e tecnologia”.

(ANSA)

Gli episodi di Rosarno sono il frutto del ‘buonismo di una parte della sinistra che non rispetta le regole’. Lo dice il ministro Gerlmini.

La sinistra – precisa il titolare dell’Istruzione – ‘vorrebbe un numero di immigrati indefinito’. Questo ‘eccesso di buonismo’ – ha osservato -fa le sue prime vittime fra gli immigrati che diventano manodopera della criminalita’. ‘Non basta -aggiunge – che un governo faccia le leggi se una parte dei magistrati’, come nell’immigrazione, ‘non le applica’.

Economico intersecando i risultati dell’attivita’ di dispacciamento di Terna e quella di qualifica degli impianti per l’incentivazione fatta dal GSE-Gestore Servizi Energetici.

L’elettricita’ ‘verde’ e’ ora pari ad un quinto del fabbisogno nazionale: ”il nostro obiettivo e’ di produrre un quarto dell’elettricita’ con le fonti rinnovabili”, ha affermato in una nota il ministro Claudio Scajola, ma ”per arrivarci ancora per alcuni anni sara’ necessario prevedere forme di sostegno al settore per compensare i maggiori costi di queste fonti e attrarre nuovi specifici investimenti. E’ anche necessario raggiungere una maggior efficienza con investimenti in ricerca e tecnologia”.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!