Reggio Calabria, auto con esplosivo segnale ‘ndrangheta

Questo post é stato letto 19060 volte!

L’auto contenente l’esplosivo non era una caso isolato. Infatti, trova sempre piu’ conferma il ruolo della ‘ndrangheta nella vicenda relativa al ritrovamento della Fiat Marea a Reggio Calabria avvenuta lo scorso 21 gennaio in occasione della presenza del presidente Napolitano. Dopo l’arresto da parte dei carabinieri di Francesco Nocera, il carrozziere accusato di favoreggiamento personale con l’aggravante delle modalità mafiose in relazione al ritrovamento dell’automobile, le indagini proseguono e mirano soprattutto all’identificazione dei complici di Nocera che, secondo gli investigatori, sarebbero direttamente affiliati alla ‘ndrangheta.

Questo post é stato letto 19060 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *