O.Bagaladi-Bovalinese 3-0. Grande Di Maggio

di Francesco Iriti

O.BAGALADI: Marengo, Di Lorenzo, Cassaro, Taverniti, Laganà, Lori (dal 16’ st Scappatura), Candito, Caracciolo, Pipitò, Di Maggio (dal 41’ st Cappellaccio). Fiorino (dal 28’ st Crucitti). In panchina: Petranca, Nucera, Russo, Correnti. Allenatore: La FaceBOVALINESE: Pelle, Cosenza, Alvaro, Scarfone, Grillo (dal 1’ st Panaja), Sanso, Milano, Carrà (dal 23’ st Avarello), Bottiglieri (dal 33’ st Costanzo), Fayé, Accinni. In panchina: Cogliandro, Squillace, Carpentieri, Pizzata. Allenatore: Panarello

ARBITRO: Trapani di Roma (Olivadoti e Vescio di Lametia Terme)

MARCATORI: 37’ pt Di Maggio, 26’ st Avarello (aut.), 37’ st Di Maggio

NOTE: Espulsi: al 28’ st Caracciolo (OB) per doppia ammonizione. Ammoniti: Scarfone (B), Cosenza (B). Spettatori: 400 circa. Recupero: 4’ pt, 2’ st

La capolista Omega Bagaladi San Lorenzo continua a vincere e a mantenere le sei lunghezze di distanza dalle inseguitrici. Una partita molto sentita quella andata in scena al comunale “Tina Abenavoli” di Bagaladi tra due squadre ben messe in campo che hanno dato vita ad un match molto fisico, ma allo stesso tempo corretto. Alla fine è scaturito un risultato che forse penalizza più del dovuto gli ospiti, ma che ha fatto salire in cattedra, ancora una volta, la compattezza del gruppo rossoverde e le magie di Vittorio Di Maggio, un giocatore sprecato per il campionato di Eccellenza. I padroni di casa ritrovano dal primo minuto Pipitò e Cassaro, che hanno scontato la squalifica, ma devono fare a meno di Pascu e Libri. Mister Panarello, invece, ha a disposizione Accinni e Sanso, anche loro assenti nell’ultima partita per squalifica, e Bottiglieri.Non ce l’ha fatta, invece, il difensore Criaco mentre Pizzata si siede in panchina. Primo tempo tutto sommato avaro di emozioni con le due squadre che si fronteggiano bene nella zona nevralgica di centrocampo. Al 6’ Di Maggio ci prova direttamente da calcio d’angolo, ma Pelle con un colpo di reni toglie la palla dal set. Al 16’ Sanso di testa manda di poco alla sinistra di un attento Marengo. Al 31’ Candito recupera un buon pallone sulla fascia destra. Elude la marcatura di Grillo e serve indietro l’accorrente Caracciolo che dal limite dell’area calcia di poco alto sopra la traversa. Al 36’ Pipitò, mai domo, subisce fallo fuori area. Sulla palla si prepara lo specialista Di Maggio che, un minuto dopo, mette alle spalle di Pelle. Praticamente è l’ultima azione degna di nota della prima frazione di gioco. Nella ripresa mister Panarello inserisce il giovane Panaja per Grillo. Il neo entrato al 2’ calcia da fuori area un tiro che si spegne sul fondo. Lo stesso Panaja ci prova su punizione da posizione defilata trovando Marengo che respinga con i pugni. Al 21’ Di Maggio lancia Fiorino che entra in area tutto solo, ma sbaglia clamorosamente. L’attaccante, ritornato in squadra pochi giorni fa, cerca di superare Pelle con un pallonetto che, però, si rivela un semplice passaggio che si spegne tra le braccia dello stesso portiere. Al 26’ Caracciolo dalla fascia destra mette al centro un pallone invitante per Pipitò. Avarello, entrato appena 3 minuti prima al posto di capitan Carrà, nel tentativo di anticipare il centrocampista rossoverde mette alle spalle del portiere. Un autogoal sfortunato. Due minuti dopo un episodio che avrebbe potuto riaprire il match. Caracciolo viene ammonito per la seconda volta e l’Omega rimane in dieci. Mister La Face decide di coprirsi inserendo Crucitti al posto di Fiorino. La Bovalinese si riversa in avanti, ma sono i padroni di casa ad avere le migliori occasioni di rete. Al 35’ Scappatura tira a botta sicura trovando un difensore ben appostato che libera mentre al 37’ Di Maggio firma la doppietta personale. Il capocannoniere dell’Eccellenza scatta sul filo del fuorigioco. Con una finta si libera di Pelle, in uscita, e poi mette in rete un pallonetto delizioso che scavalca i difensori della Bovalinese che cercavano di recuperare la posizione. Gli ospiti cercano di segnare un goal ma al 40’ il tiro di Accinni chiama alla parata Marengo. Due minuti dopo Fayé si libera di Taverniti e mette al centro per Accinni che aggancia malamente e calcia fuori da due passi. E’ l’ultimo sussulto della partita con le due squadre che recuperano la via degli spogliatoi. Nel prossimo incontro l’Omega Bagaladi sarà chiamata dalla difficile trasferta di Gioia Tauro mentre la Bovalinese ospiterà un Praia in netta ripresa.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!