Nucera (La Sinistra): “NO al Referendum Costituzionale”

Nucera (La Sinistra): “NO al Referendum Costituzionale”

Continua l’impegno per il NO al Referendum Costituzionale dell’on. Giovanni Nucera capogruppo de “La Sinistra” nel Consiglio Regionale della Calabria, con l’adesione all’iniziativa del 5 settembre a Roma con Massimo D’Alema.

“Accolgo con entusiasmo e aderisco all’iniziativa promossa dall’on. D’Alema a Roma il 5 settembre con lo slogan “No, non così”, per continuare una battaglia sacrosanta in difesa della nostra Costituzione, battaglia iniziata già il 29 gennaio scorso a Lamezia Terme con la costituzione, su mia proposta, del primo comitato referendario regionale denominato “Democrazia e Costituzione” per il NO al referendum costituzionale”.

“L’eventuale approvazione del referendum sarebbe un vulnus irrimediabile alla nostra democrazia che nasce proprio con la Costituzione del ’48. Le modifiche della Costituzione e l’approvazione della legge elettorale (oltre quelle sulla scuola, sul lavoro, sulla  P.a. e sulla Rai) – sono contrassegnate inequivocabilmente da un disegno che concentra il potere nelle mani dell’esecutivo, riduce notevolmente il ruolo dei contrappesi istituzionali, rende sostanzialmente inefficace la rappresentanza politica, tenta di imbavagliare il dissenso e di imporre al Paese le decisioni del governo concentrando il potere nelle sue mani e attribuendo ad un unico partito – che potrebbe anche essere espressione di una ristretta minoranza di elettori – potere esecutivo e potere legislativo.
Opporsi allo stravolgimento della Carta è un dovere per chi vuole impedire un cambio della forma di governo che allontanerà la nostra Repubblica da quei valori che i nostri padri fondatori hanno voluto. Per questo la posta in gioco è molto alta perché quello a cui saremo chiamati è un referendum sui “Valori” della Repubblica.

Il 22 marzo scorso presso il Consiglio provinciale di Reggio Calabria di Reggio Calabria si è tenuta l’iniziativa per il NO al Referendum sulle modifiche costituzionali “Una primavera per la democrazia costituzionale” del Comitato provinciale per la democrazia costituzionale, con la partecipazione del magistrato Domenico Gallo, Referente del Comitato Nazionale.

L’adesione convinta all’iniziativa del 5 settembre a Roma va in questa direzione e vuole essere un segnale della necessità di riunire tutte le forze per vincere una battaglia dalla quale dipenderà il futuro della nostra democrazia”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!