Intercity Roma-Reggio Calabria, odissea di 12 ore

Intercity Roma-Reggio Calabria

Questo post é stato letto 122180 volte!

Un’odissea lungo il tragitto percorso dall’ Intercity Roma-Reggio Calabria. 12 ore di treno per un “viaggio della speranza” dalla capitale verso la città reggina. Con il Sud sempre più dimenticato.

Intercity Roma-Reggio Calabria in 12 ore

“E’ stata un’odissea“. Non ammettono commenti le parole di alcuni passeggeri che si sono ritrovati sul treno Intercity Roma-Reggio Calabria. La vicenda ha avuto inizio nella giornata di ieri quando i passeggeri si sono ritrovati sull’ Intercity 561 con partenza prevista da Roma Termini alle 16.26 ed arrivo a Reggio alle 23.45.

La partenza, nel frattempo, veniva posticipata alle ore 17. Il pericolo veniva scongiurato e finalmente i passeggeri potevano concentrarsi e rilassarsi in vista dell’arrivo che sarebbe avvenuto tra “qualche” ora.

Il “bello” doveva ancora arrivare. Infatti, come dichiarato da alcuni passeggeri che hanno contattato la redazione, “arrivati a Napoli, ci hanno bloccato prima di entrare nella stazione di Napoli Centrale. Hanno parlato di un problema tecnico alla linea. Eravamo senza luce e con le porte chiuse”.

Continua l’odissea

Il racconto sul viaggio Intercity Roma-Reggio Calabria continua fornendo importanti particolari. “Dopo circa un’ ora e mezza siamo arrivati a Napoli centrale. Siamo ripartiti alle ore 21 (era prevista la partenza alle 18.50) tornando indietro e deviandoci dalla stazione di Cancello (provincia di Caserta).

Siamo arrivati a Reggio Calabria alle ore 5 del mattino. Sinceramente ci è andata bene – cercano di scherzare in gruppo, lasciandosi alle spalle l’esperienza appena conclusa -. Alla fine il treno ha riportato soltanto un ritardo di 4 ore e 50 minuti. Un viaggio durato in pratica 12 ore, ma per che come sono andate le cose pensavamo sarebbe stato ancora più lungo”.

Molta stanchezza e tanto disappunto nelle parole dei passeggeri del treno. Gli stessi hanno aggiunto che “il personale del treno ci ha fornito un sacchetto con biscotti e una bottiglia d’acqua”.

Questo post é stato letto 122180 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *