Il reggino Luca Ligato sceglie la pista, ma servono Sponsor

Il reggino Luca Ligato sceglie la pista, ma servono Sponsor

Il pilota reggino Ligato Luca

Quando si è  entrati nel vivo della F1, con la presentazione dei bolidi per la nuova stagione, mentre le prime prove su pista dei piloti accendono le fantasie degli appassionati del circus dei motori; in Calabria il giovanissimo pilota reggino Luca Ligato, portacolori della Scuderia Aspromonte, inizia la sua avventura in pista.

E’ tempo di programmazione per Ligato,  il giovanissimo pilota reggino nato a Catona il 16 novembre del 1992, dopo aver calcato le piste di kart per sette anni *, tenta il gran salto nel mondo automobilistico e lo fa con oculatezza e professionalità; scegliendo un mondo difficile ed al tempo stesso affascinante quello della gare su pista (tralasciando quello forse più facile e gratificante degli slalom o cronoscalate, competizioni nelle quali il papà Rocco era un provetto pilota).

Luca già  nel 2008, prova l’ebbrezza della pista  partecipando a 2 stage con la formula Azzurra. Debutta su un “bolide” nuovo, mai pilotato prima ed anche in questa nuova avventura dimostra il solito sangue freddo ponendosi all’attenzione degli addetti ai lavori. La parentesi sulle autovetture è breve, per mancanza di adeguati sostegni economici non può continuare e torna al suo primo amore, i kart.

Per sentirsi pronto al definitivo salto di qualità, Luca partecipa nel 2009 al Corso Federale sul Circuito di Vallelunga ed a sedici anni ottiene la Superlicenza seguendo con enorme interesse le lezioni e sfruttando al top i sagaci e professionali consigli degli istruttori CSAI, Enrico Toccacelo, Raffaele Giammaria e Andrea Piccini (piloti di F1)  risultando tra i migliori del Corso.

Dopo questo importante risultato, debutta nell’Autodromo del Levante sul Circuito di Binetto (BA) su Formula Gloria ed ottiene la vittoria di classe. Nella seconda “uscita” sempre sul Circuito di Binetto ha un piccolo “incidente” ma le sue doti vengono apprezzate dal suo entourage (è seguito da Raffaele Quaranta della Motor Sport di Catanzaro).

Nel mese di dicembre, Luca Ligato, si mette ancora in evidenza, stavolta con un bolide messo a disposizione dall’AutosportSorrento , una Sport Protopipo (Gloria) cc. 1600, conseguendo ottimi piazzamenti sul circuito internazionale di Napoli.

Anche nelle Formule cosiddette “minori” si va allestendo la stagione 2010, e per Luca  i “sogni” dovranno confrontarsi anche con i dispendiosi impegni economici.

Luca Ligato parteciperà con il Team Go-Race di Roma al Campionato Italiano Clio Cup Italia, gli appuntamenti in programma  sono sei, tutti articolati in doppia gara, il via della stagione  è previsto a Monza, il 10-11 aprile e segnerà il debutto del pilota reggino.

Quindi le successive tappe ad Imola (15-16 maggio), Vallelunga (29-30 maggio), Misano (16-17-18 luglio), Mugello (11-12 settembre) e nuovamente Imola (9-10 ottobre).

Una delle novità  più importanti di quest’anno, al fine di venire incontro alle esigenze delle squadre  e nell’ottica di un maggiore contenimento dei costi, è rappresentata dal fatto che quasi tutte le gare si svolgeranno nelle sole giornate di sabato e domenica.

Intanto a fine Febbraio sono in programma i primi test sulla pista di Misano e certamente Luca saprà farsi valere, confrontandosi con gli esperti piloti del proprio team e con quelli della Composit Motor Sport (team per il quale gareggia Cristian Ricciarini campione in carica), Target Competion, Autostar Motorsport.

Nel corso del 2010 il pilota reggino sarà impegnato in Portogallo (autodromo do Estoril), in Belgio (circuito di Spa-Francorchamps) ed in Repubblica Ceca.

Certamente per essere maggiormente competitivi è indispensabile il supporto economico da parte degli Sponsor, sponsor nazionali che ancora tardano a capire l’importanza di un mercato che vede protagonisti i giovani, i futuri piloti del domani; sono pochi quelli che hanno intravisto a livello locale (Enti Locali in prima linea) le potenzialità di questo sport ed a quelli che si sono “avvicinati” va il ringraziamento dei piloti ed in particolare da parte di Luca Ligato cha aspira ad averne immediatamente.

Non ci si può  affidare solo alla passione ed ai sacrifici dei propri familiari e degli amici, per emergere.

La carriera di Luca

* A soli 10 anni ha debuttato gareggiando nella classe 60 percorrendo in lungo e largo l’Italia per partecipare alle più impegnative manifestazioni kartistiche nazionali; partecipa ai Campionati Italiani conseguendo numerosi piazzamenti ed a soli 13 anni (nel 2005) ottiene un brillante 5° posto assoluto. Ad inizio della stagione 2006 compie il salto di classe, passando alla guida del kart 100 junior Nazionale, anche nella nuova categoria consegue numerosi piazzamenti, distinguendosi per il temperamento e per la correttezza in pista. Il resto è storia recente, nella seconda parte della stagione 2007 cambia ancora categoria, gareggiando nella 100 Nazionale con ottimi risultati.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!