Il gioco d’azzardo online in Calabria

Il gioco d’azzardo online in Calabria

eadv

Il gioco d’azzardo, e in particolar modo quello online, sembra conoscere un momento di particolare favore in tutta la Calabria. Ad affermarlo, pochi giorni fa, è stato il dossier dell’Agenzia Dogane Monopoli, secondo cui in Calabria sarebbero stati spesi più di 462 milioni di euro in un anno nel gioco d’azzardo. Sembra tanto?

Il gioco d’azzardo in Calabria

La risposta è sì, soprattutto se si tiene in considerazione il fatto che questa imponente mole di spesa non ingloba il gioco virtuale, ovvero il gioco effettuato sui migliori casino online, limitandosi invece a prendere in esame solo il gioco fisico. Il gioco online rappresenta in media il 30% di tutta la torta e, dunque, i conti sono presto fatti. Diverso è il discorso del gioco illegale, ovvero quello effettuato mediante canali non riconosciuti dall’Agenzia, che ammonterebbe a circa il 20%.

Insomma, sommando tutte le voci di questo business, si scopre che in Calabria si spende per i giochi d’azzardo circa 750 milioni di euro ogni anno, con una media per cittadino pari a 400 euro. Evidentemente, di media particolarmente semplificata si tratta: il dato pro capite tiene infatti in considerazione tutti gli abitanti e, tra di essi, anche coloro che non possono giocare (si pensi ai neonati).

Le province

Detto ciò, per singole province ad avere la meglio è quella di Cosenza con 163 milioni di euro di spesi. Un dato che la vede davanti a Reggio Calabria con 148 milioni di euro, Catanzaro con 81 milioni di euro, Vibo Valentia con 40 milioni di euro, Crotone con 28 milioni di euro. Scendendo ancora più nel dettaglio, e andando così a optare alle statistiche per città capoluogo di provincia, nella sola Reggio Calabria si spende per il gioco d’azzardo 54 milioni di euro, con una media per abitante pari a 296,05 euro.

A Catanzaro la spesa e’ di circa 22,6 milioni di euro, con una media per abitante pari a 251,34 euro. In quel di Cosenza, ultimo gradino del podio, vengono spesi 19,7 milioni di euro, con una media per abitante che sale a 292,27 euro, mentre a Vibo Valentia si spendono 15,4 milioni di euro, con una media per abitante pari a 458,65 abitanti. A Crotone la spesa è pari a 14,4 milioni di euro, con una media per abitante pari a 228,01 euro.

Nei centri “minori”

Tra gli altri dati per i centri minori, a Lamezia Terme si spendono 19,1 milioni di euro con una media per abitante pari a 296,91 euro, a Soverato si spendono 4 milioni di euro con una media per abitante pari a 444,44 euro, a Rende si spendono 16,5 milioni di euro con una media per abitante pari a 466,60 euro, a Corigliano – Rossano si spendono 19,6 milioni di euro con una media per abitante pari a 255,01 euro, a Cirò Marina si spendono 3,2 milioni di euro con una media per abitante pari a 216,14 euro.

Infine, a Isola Capo Rizzuto si spendono 2,7 milioni di euro con una media per abitante di 155,76 euro, a Gioia Tauro 8,9 milioni di euro con una media per abitante pari a 449,38 euro. In quel di Siderno, invece, 8,3 milioni di euro con una media per abitante pari a 460,31 euro, a Pizzo 3,5 milioni di euro con una media per abitante pari a 383,07 euro, e infine a Tropea 3,3 milioni di euro con una media per abitante.

Tags Gioco
Category Calabria