Agricoltura, l’ass. Trematerra scrive al ministro Galan in merito alla campagna di trasformazione del pomodoro

Agricoltura, l’ass. Trematerra scrive al ministro Galan in merito alla campagna di trasformazione del pomodoro

eadv

L’assessore regionale Michele Trematerra ha scritto al ministro dell’Agricoltura Giancarlo Galan per segnalare le problematiche emerse nella Campagna di trasformazione del pomodoro 2010/2011 e per chiedere il riconoscimento di “causa di forza maggiore”. Lo comunica l’ufficio stampa della Giunta regionale.

Nella lettera, il responsabile all’Agricoltura della Regione, mette in evidenza le numerose criticità sorte con la Campagna di lavorazione del pomodoro avviato alla trasformazione in regime di aiuto, in ordine al ridotto conferimento del prodotto alle industrie di trasformazione. Una posizione, secondo Trematerra, comune alle altre Regioni meridionali.

“Accanto a queste motivazioni – scrive l’assessore Trematerra -,  ancorché in presenza di una resa di campo nei limiti previsti dal DM 1229 del 31.01.2008 pari a medie di 71,82 Tonn./ha, la produzione nella nostra Regione non si è trasformata in consegne alla trasformazione, in quanto accadimenti di carattere meteorologico, susseguitesi in arco temporale distinto, hanno provocato la non idoneità alla lavorazione del pomodoro. Infatti, gli eccessi termici hanno esaltato la fase di maturazione, con gravi fenomeni di marcescenza da contatto, nelle prime decadi del mese di agosto. Successivamente, precipitazioni a carattere temporalesco hanno ulteriormente compromesso la commerciabilità del prodotto. Il comprensorio interessato alla coltivazione, localizzato nella Provincia di Crotone, presenta numerose concause di problematicità socio economica, in cui il comparto primario assolve compiti di sussidiarietà nei confronti di altri settori economici”.

Pertanto, trattandosi dell’ultimo anno di applicazione del regime transitorio di cui all’art. 68 ter del Reg. (CE) 1782/2003, l’assessore Trematerra chiede al ministro Galan di “valutare la possibilità di non ridurre la superficie ammessa all’aiuto, decurtando direttamente il premio, avvalendosi delle cause di forza maggiore contemplate anche dall’art. 9 par. 2 del DM 1229 del 31.01.2008”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!