Workshop alla scoperta di Brancaleone, Staiti e Casignana

Workshop alla scoperta di Brancaleone, Staiti e Casignana

Lunedì 21 novembre si è svolto il terzo Workshop di Formazione di Confguide Cosenza, associazione di guide ed accompagnatori turistici, nata a Febbraio 2021, grazie all’ impegno e alla passione degli operatori turistici della Calabria.

Workshop di formazione nell’Aspromonte

I primi due Workshop hanno visto protagonisti i territori del Pollino e della Sila, mentre questa volte le guide e gli operatori hanno raggiunto l’Aspromonte e la riviera dei Gelsomini, la più estrema della Calabria, per scoprire i territori della Valle degli Armeni ed il sito archeologico della Villa Romana di Palazzi di Casignana.

La presidente Alessandra Scanga e i soci hanno sempre sostenuto la necessità di giornate di incontri e formazione, capaci di gettare uno sguardo su ogni aspetto della Regione, su ogni peculiarità turistica e su ogni evidenza storico-culturale.

Il gruppo di Confguide, nato come una piccola realtà composta solo dal direttivo oggi, annovera al suo interno professionisti di ogni provincia calabrese, con lo scopo di creare una rete virtuosa per gestire al meglio i servizi turistici sul territorio regionale.

Giornata di formazione

Un’intensa giornata di formazione e di condivisione, in cui le guide sono state accolte dalla Pro Loco di Brancaleone e dal suo presidente Carmine Verduci, che ha accompagnato i visitatori nel Parco Archeologico Urbano di Brancaleone Vetus e nella Chiesa di Santa Maria de Tridetti, nel territorio di Staiti.

Qui il Sindaco di Staiti, Giovanna Pellicanò, ha raggiunto il gruppo per un saluto e per un breve cenno sulle iniziative ed i progetti intrapresi dal piccolo comune. Una degustazione di prodotti tipici, a cura della Pro Loco di Brancaleone, ha dato modo di conoscere anche la realtà della Dimora del Confino di Cesare Pavese, divenuta ormai fulcro di eventi e manifestazioni importanti, all’ insegna della cultura, grazie al socio, Tonino Tringali, che con la gentilezza che lo contraddistingue, apre le porte di casa sua.

Una bella sinergia

A fare da supporto all’organizzazione della giornata, i soci della Pro Loco di Brancaleone e i ragazzi del Servizio Civile Universale, sempre pronti ad accogliere ogni iniziativa con entusiasmo.

Dopo pranzo, i magnifici mosaici della Villa Romana di Casignana hanno rapito gli occhi e il cuore, come degna conclusione di una giornata ricca di emozioni e bellezze da vivere.

Carmine Verduci

Nato a Brancaleone nel 1984, ha frequentato l'istituto d'arte di Locri. Artista e scrittore, ama la musica, la natura, la fotografia, la storia delle leggende Calabresi e dell'archeologia. Si occupa di divulgazione e promozione culturale dell'area grecanica e locridea, attraverso l'organizzazione di eventi culturali nella propria città e sul territorio.