Sant’Ilario dello Ionio, successo per il premio “S. Ilario”

Sant’Ilario dello Ionio, successo per il premio “S. Ilario”

Si è svolta la settimana scorsa, sul lungomare di S. Ilario dello Ionio (RC), la seconda edizione del “Premio S. Ilario”, evento promosso e organizzato dall’amministrazione comunale, con il patrocinio della provincia di Reggio Calabria, per dare un riconoscimento tangibile a quanti con il loro operato si sono distinti e hanno portato in alto il nome della cittadina ionica.
Per il 2015 sono stati insigniti del riconoscimento due protagonisti nella vita della comunità santilariese: si tratta di Padre Gino Viscardi, che ha operato a lungo a S. Ilario negli anni Ottanta, dando impulso a un’intensa attività di rivalutazione del territorio, e del compianto Antonio Trifoglio, artista innovativo, di valore riconosciuto a livello internazionale.
A consegnare i premi, realizzati dall’artista Antonio Custureri, è stato il sindaco Pasquale Brizzi, con Ugo Mollica, autore delle puntuali motivazioni, e con gli interventi del vicesindaco Giuseppe Monteleone e della presidente del consiglio comunale Tina Policheni.
Per Padre Gino, che dal 2009 è ripartito dalla Locride dove era giunto nel 1984 e che ora vive a Padova, impossibilitato a essere presente per motivi di salute, ha ritirato il premio Padre Lorenzo che lo ha poi consegnato a Silvana Stalteri che a breve potrà recapitalo al sacerdote. Antonio Trifoglio, formatosi artisticamente in Calabria, viveva a Empoli dal 1958 e ha firmato opere presenti nelle chiese e in collezioni private di tutta Italia, è mancato nel 2011; hanno ritirato il premio la moglie Caterina e il figlio Alberto, a sua volta apprezzato artista.
La serata si è aperta con l’esibizione di due coppie di bravissimi ballerini, per tre quarti di S. Ilario: Gabriele Capogreco e Valentina Spagnolo, della scuola di ballo “Danzando Arte in Movimento” di Gioiosa Ionica; Alessandro Saccomando e Annarosa Trimboli, della “Entertainment and Events A.B.C.” di Bovalino.  A loro una targa ricordo consegnata da Sara Tedesco. Gran finale poi con il ritmo e la poesia dello spettacolo live di Paolo Sofia con Massimo Cusato e Salvatore Gullace. Una performance coinvolgente, particolarmente apprezzata dal numeroso pubblico presente: il musicista, frontman dei Quartaumentata, ha proposto brani inediti del suo progetto autorale e hit ormai nella storia della world music.
Alla riuscita della manifestazione ha collaborato l’intera amministrazione comunale con l’assessore Enzo D’Agostino e lo staff dei consiglieri delegati alla cultura, sport e spettacolo, guidato da Tonino Carneri, e composto da Claudia Cinelli, Sara Tedesco e Alessandra D’Agostino.
Sempre prezioso il contributo logistico di Rosita Fera. L’Associazione italiana sommelier-delegazione Locride, con Emanuela Alvaro, infine, ha curato la degustazione di vini dell’azienda “Casale Li Monaci” di Anthony Reale.
Category Attualità, Calabria

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!