Lazzaro – Statale 106: Disagi per il maltempo alla rotatoria per Motta SG

Lazzaro – Statale 106: Disagi per il maltempo alla rotatoria per Motta SG

Le piogge battenti e forti venti che stanno funestando la nostra regione, hanno creato non poche difficoltà soprattutto nella provincia di Reggio Calabria, dove la protezione civile, ha diramato un bollettino di allerta rossa. Disagi anche sulla Ss.106 dove la notte scorsa, a seguito del maltempo che si è abbattuto sul paese di Lazzaro, da una filiera di alberi che propendono lato monte sulla rotatoria e sul box fermata dei mezzi di autolinee private diretti a Motta SG, si è spezzato un ramo che è finito sul marciapiede e sulla sua intersezione. La situazione dei luoghi e della rotatoria, per come descritta nella nota inviata alla redazione di NtaCalabria, da Vincenzo Crea Referente unico dell’A.N.CA.DI.C, di seguito riportata, non è delle migliori per ciò che riguarda la sicurezza della circolazione veicolare, ciclo pedonale e, non ultima, l’incolumità pubblica e privata.

La nota

Lazzaro 25 ottobre 2021

Durante il maltempo che si è abbattuto sul paese di Lazzaro verosimilmente nella nottata tra domenica e lunedì, da una filiera di alberi che propendono sulla rotatoria e sul box fermata dei mezzi di autolinee private diretti a Motta SG, si è spezzato un ramo riversandosi completamente sul marciapiede e su una parte dell’intersezione…Con riferimento ai potenziali pericoli che minacciano la rotatoria per Motta SG, oltre alla consulenza tecnica d’Ufficio disposta dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria che ha certificato che la rotatoria non è pienamente conforme al progetto esecutivo, è probabile che la collisione e la conformazione della parte lato monte potrebbe favorire la fuoriuscita dei veicoli tangenzialmente…L’ANCADIC sin dall’inizio dei lavori, ha continuato ad elencare una serie di accertamenti che avrebbero dovuto svolgersi senza esitazione…Ancora non si provvede e, registriamo il disinteresse da parte di tutti gli Enti amministrativi preposti ad intervenire, ha aggiunto il Referente unico… Addirittura, il Comune di Motta SG, tramite il legale convenzionato con l’Ente rileva che nessun rilievo può essere fatto al Comune di Motta SG posto che il progetto e l’esecuzione dei lavori, di competenza statale, sono stati curati dall’ANAS unico organo competente in merito. Paradossale…Tra l’altro il progetto è stato approvato in sede di conferenza dei servizi come più volte sottolineato anche dall’ANAS. In conclusione per l’ennesima volta, l’ANCADIC invita ANAS, Comune di Motta SG e Città Metropolitana di Reggio Calabria a porre in essere ogni provvedimento di specifica competenza a tutela della circolazione veicolare, ciclo pedonale e a salvaguardia dell’incolumità pubblica e privata.

Vincenzo CREA Referente unico dell’A.N.CA.DI.C

Responsabile del Comitato spontaneo Torrente Oliveto

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.