Festeggiati i 100 anni di un cittadino a Isola Capo Rizzuto

Festeggiati i 100 anni di un cittadino a Isola Capo Rizzuto

Giambattista Murica, meglio noto come “u Zzu Titta”, ha festeggiato 100 anni. Grande festa per il cittadino di Isola Capo Rizzuto. Presenti anche le istituzioni.

La vita del centenario

Una vita di lavoro, di sacrifici, di sofferenze e anche tante gioie quella del più anziano abitante di Isola Capo Rizzuto, residente nella frazione di Le Castella. Tra le tante è stato anche prigioniero di guerra nell’Unione Sovietica di Stalin durante il secondo conflitto mondiale, catturato dagli inglesi e poi rimpatriato in Italia a fine guerra.

Il Sindaco Maria Grazia Vittimberga, accompagnato dall’assessore Maria Pangallo, dal consigliere Andrea Liò e dal neo comandante della Polizia Locale Giuseppe Pirrò, questa mattina ha voluto far visita a Giambattista recandosi nella chiesetta di Le Castella.

Il parroco Don Francesco ha svolto una celebrazione religiosa in onore di questo straordinario traguardo.

Consegna targa ricordo

Dopo i saluti di rito, il Primo Cittadino ha omaggiato “u Zzu Titta” con una targa ricordo con la seguente dicitura:

Per aver raggiunto l’eccezionale traguardo di 100 anni di vita ed essere ancora oggi il più longevo filo conduttore che ci lega alla storia del nostro territorio.

Conclusa poi con un proverbio africano:

Il giovane cammina più veloce dell’anziano, ma è l’anziano che conosce la strada.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.