Mamme mammifere: amore perfetto

Mamme mammifere: amore perfetto

Mamme mammifere,

il latte della propria mamma è perfetto per ogni cucciolo, compreso quello umano!

Siamo mammiferi e ogni donna produce la quantità di latte necessaria per il suo bambino.

La donna ha tutte le competenze per nutrire il suo cucciolo, così come è stata in grado di farlo crescere attraverso la placenta nei suoi nove mesi di gravidanza.

Che cosa hanno in comune:

uno gnu, un elefante, una zebra, un gorilla, una foca, un elefante marino, un orso, un camoscio, un cinghiale, un asino e un uomo?

Sono tutti mammiferi e tutte le femmine allattano i loro cuccioli. Dalla savana africana ai mari ghiacciati, nella calda tana o nel divano di casa, tutto il giorno o solo poche volte nell’arco della giornata, quello che accomuna tutti questi animali è questa miracolosa miscela prodotta in modo così meraviglioso.

L’allattamento

L’allattamento è il processo con il quale una femmina di mammifero nutre il proprio neonato dalla nascita, e durante il primo periodo di vita, attraverso la produzione e l’emissione di latte dalla mammella (lattazione) grazie alla suzione diretta del cucciolo dal capezzolo, se presente nella specie.

Le mamme di tutti i cuccioli producono il latte per i propri piccoli e questi lo berranno fino a quando non saranno in grado di mangiare cibo solido in modo autonomo.

Le mamme umane dovrebbero prender spunto dagli animali per quanto riguarda l’allattamento: nessun orario, a completa disposizione del piccolo (cioè a richiesta), nessun vincolo nella durata (quanto allattare? 1 anno, 2 anni…? il regno animale risponde: “fino a quando il piccolo si staccherà da solo perché allora vorrà dire che si sentirà in grado di cibarsi in modo autonomo”, completa libertà d’allattamento nei luoghi e negli spazi.

Allattare dovunque ed in qualsiasi situazione poiché è la pratica più naturale del mondo e non esistono momenti inopportuni.

Quanto abbiamo da imparare dal mondo animale!

C’è da dire che questi concetti basilari dell’allattamento sono intrinsechi in ogni donna: solo che il nostro istinto è spesso purtroppo insabbiato sotto tonnellate di pregiudizi, abitudini e false verità.

Provate ad osservare il rapporto d’amore che s’instaura tra una mamma ed il suo cucciolo…

Ho sempre pensato a quanto sagge siano le mamme animali, le mamme mammifere, che non si pongono problemi come invece facciamo spesso noi mamme umane.

Pensate alla mamma gatta che allatta spesso i suoi piccoli, dormono attaccati al seno della mamma, proprio come fanno i nostri bambini, e per cui tante volte ci chiediamo se dobbiamo staccarli, se farà loro del male stare attaccati tanto, male al pancino, male ai dentini…

Ma no, la mamma gatta non si è fatta queste domande, ha assecondato i bisogni dei suoi piccoli, dormendo con loro, anche in posti scomodi, anche in posizioni strane, ma sempre con loro.

UNA MADRE CHE NUTRE IL FIGLIO, DA’ IMMEDIATAMENTE SE STESSA, IL PROPRIO CORPO COME CIBO PER I SUOI FIGLI, I QUALI SENZA CIO’ NON SAREBBERO VIVI. E’ QUESTO AMORE.

dott.ssa Nancy Alati

dott.ssa Nancy Alati

Articolo a cura della dott.ssa Ostetrica Nancy Alati

Category Medicina, Rubriche

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it