Coldiretti: “Burocrazia e ritardi nell’assegnazione del carburante agricolo”

Coldiretti: “Burocrazia e ritardi nell’assegnazione del carburante agricolo”

eadv

A seguito della Legge di riordino delle Province, diverse competenze sono state trasferite alle Regioni e tra queste l’assegnazione alle aziende agricole del carburante agricolo ad accisa ridotta.

” Era un sistema collaudato e che in qualche modo funzionava e dava risposte”, sostiene Pietro Molinaro presidente di Coldiretti Calabria, in questi mesi pero’ si sono riscontrati ritardi organizzativi, eccessi di burocrazia e mancata semplificazione costringendo, molto spesso, le aziende agricole a comprare il carburante a prezzo pieno e quindi sostenendo costi economici maggiori. Una situazione che deve essere risolta con tempestivita’. Molinaro prosegue chiedendo al Dipartimento Agricoltura della Regione di provvedere con ad eliminare disfunzioni e disallineamenti procedurali. “Proponiamo, come previsto dallo specifico Decreto Ministeriale, di attivare proprio il servizio offerto dal SIAN ( Sistema Informativo Agricolo Nazionale) che contiene i dati necessari, tra cui quelli relativi all’anagrafe del parco macchine ed attrezzature agricole esistenti, di tutte le aziende agricole desunti direttamente dal fascicolo aziendale e rappresenta un punto unitario di accesso chiaro e veloce alle informazioni.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!