Botti a Reggio Calabria vietati da 21 dicembre a 7 gennaio

Botti a Reggio Calabria vietati da 21 dicembre a 7 gennaio

Il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà ha emesso un’ordinanza con la quale impone il divieto di scoppio di petardi e similari dal 21 dicembre al 7 gennaio 2021.

Le decisioni sui botti a Reggio Calabria

E’ diffusa la consuetudine di festeggiare con il lancio di petardi, botti e artifici pirotecnici di vario genere, concentrati in particolare nella notte di capodanno, ma anche, seppure in modo più sporadico, nei giorni immediatamente precedenti e successivi.

Tale pratica è spesso causa di danni e lesioni alle persone, anche gravissimi, che possono colpire sia chi maneggia tali strumenti, sia chi possa venirne accidentalmente colpito. A causa del volume di forza esplodente, provoca, altresì, effetti traumatici agli animali d’affezione che, per effetto del panico da rumore, possono impazzire e riportare gravi conseguenze cardiache.

Non raccogliete botti, petardi, o qualsiasi artificio inesploso, né tantomeno di provare a riaccenderli

Diposizioni

A partire dalle ore 12.00 del 21 dicembre 2020 e sino alle ore 7.00 del 7 gennaio 2021, il divieto di vendita in forma ambulante di ogni tipo di fuochi d’artificio ascrivibili alla categoria IV e V del TULPS, il divieto di utilizzare, lanciare, sparare e accendere, ogni tipo di fuoco d’artificio, il divieto assoluto di qualsiasi manipolazione dei prodotti in argomento e intensificazione da parte degli agenti della Polizia Municipale dei controlli..

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.