Ass. Rao: “Momento difficile per Forza Italia, ma basta polemiche”

Ass. Rao: “Momento difficile per Forza Italia, ma basta polemiche”

“E’ un momento difficile per Forza Italia e non credo sia opportuno aggravare una situazione già estremamente delicata. Le polemiche di questi giorni pertanto non mi riguardano, ho sempre sostenuto Forza Italia e lo faccio anche ora nel momento di maggior difficoltà”.
Lo ha detto in una nota stampa l’Assessore Provinciale all’Agricoltura Gaetano Rao.
“Tuttavia, continua Rao, questa situazione di un Partito in confusione, in perenne agitazione e con porte facilmente girevoli non mi piace: non è una questione di chiusura al cambiamento o ai nuovi contributi, né un tentativo di salvaguardare posizioni, ma credo sia una questione di rispetto di alcuni principi basilari”.

“In un momento così delicato, il nostro Partito, spiega Rao, non può ad esempio permettersi “costole” o “sottogruppi”. Se c’è chi ritiene di voler condividere un percorso deve sostenerlo senza remore. Non condivido pertanto l’atteggiamento del Consigliere Provinciale e Regionale Cannizzaro che pur parlando da forzista navigato non ha ancora aderito, né al Consiglio Provinciale né al Consiglio Regionale, ai gruppi di Forza Italia, né quello del Senatore Caridi, che nell’assemblea del Senato risulta ancora iscritto ad un altro gruppo, nonostante già il suo ingresso in Forza Italia, e la relativa nomina a Vice Coordinatore Regionale, avevano creato parecchi malumori nella nostra base per il modo anomalo con cui ciò era avvenuto”.

“Anche il recente sfogo del Presidente Raffa, credo sia stato un’avvisaglia riconducibile proprio a questo momento che Forza Italia sta vivendo.
Scegliere di sostenere ancora Forza Italia, conclude Rao, non vuol dire quindi che le cose vadano bene. Sono stati commessi tanti errori,ed io sono d’accordo. In questi anni, ad esempio, a Reggio abbiamo dato tanto alla causa forzista, in termini di impegno e risultati, e forse siamo strati trattati peggio di quanto avremmo meritato. Nonostante ciò, credo che non sia onesto ora abbandonare la nave ma che sia doveroso rimanere e confrontarsi per cercare di risolvere, qualora ci siano ancora le condizioni per farlo, i problemi presenti e dare nuovo slancio alla nostra azione”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!