Al via Gutenberg 14, la Fiera del libro nelle scuole calabresi

Al via Gutenberg 14, la Fiera del libro nelle scuole calabresi

Ha preso il via Gutenberg 14, la Fiera del libro che, sul tema “Demoni e meraviglie”, animerà tutta la settimana con centinaia di incontri nella rete di oltre 60 scuole di ogni ordine e grado su tutto il territorio regionale.

A dare il benvenuto agli studenti, presso l’Auditorium Casalinuovo di Catanzaro, sono stati Armando Vitale, presidente dell’Associazione Gutenberg e della Fondazione Imes, e Elena De Filippis, dirigente scolastico del Liceo Classico Galluppi, scuola capofila del progetto, i quali hanno evidenziato il grande valore formativo di un’iniziativa che, impegnando tutto l’anno studenti e insegnanti, rappresenta un modello di riferimento per la didattica a livello nazionale. Presenti anche il vicepresidente della giunta regionale della Calabria, Antonio Viscomi, il prefetto di Catanzaro, Luisa Latella, il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Diego Bouchè, il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, il vicesindaco di Catanzaro, Gabriella Celestino, il presidente di Confindustria Catanzaro, Daniele Rossi, alcuni dirigenti scolastici e alunni coinvolti nelle attività.
Le autorità istituzionali che sono intervenute durante l’inaugurazione hanno sottolineato la volontà di fare rete attorno a Gutenberg come opportunità di crescita per il territorio costruendo le basi per una prossima edizione proiettata a coinvolgere tutto il Meridione.

Il programma della giornata ha avuto inizio con John Dennis Liu che, nella sala del Musmi, ha portato al Gutenberg la sua esperienza di film-maker ecologista nel campo della restaurazione ecologica su vasta scala. Durante l’incontro sono stati proiettati alcuni fra i suoi più apprezzati lavori realizzati nei cinque continenti al fine di sensibilizzare i più giovani alla cura dell’ambiente e delle sue risorse. Il prof. Mario Lentano, antichista dell’Università di Siena, ha discusso insieme agli studenti del suo libro “Il paradiso e l’inferno degli imperialisti” in cui propone due visioni inconciliabili dell’aldilà di due autori della metà del I e II secolo a.C, il poeta Lucrezio e l’uomo politico Cicerone, che intrecciarono su questo tema una polemica di profonda valenza filosofica e politica. Nel pomeriggio il Liceo Galluppi ha ospitato l’incontro in memoria della compianta professoressa Assunta Aloi, recentemente scomparsa, attraverso una riflessione alla scoperta della ricchezza botanica della Calabria a cura di Giuseppe Caruso, docente dell’Istituto tecnico agrario e autore del volume “Andar per piante tra terra e mare”. Alla Casa delle Culture, Christiana Ruggeri, giornalista per i servizi dall’estero del Tg2, è stata la protagonista del dibattito sul suo libro “Dall’inferno si ritorna” ispirato ai massacri in Ruanda del 1994, l’ultimo genocidio del XX secolo perpetrato dagli hutu contro i tutsi e gli hutu moderati. La giornalista ha raccontato la storia vera di Bibi, bambina di cinque anni sopravvissuta al massacro, e del suo viaggio infernale.
Tra gli ospiti più autorevoli della sezione Gutenberg Ragazzi, curata da Rosetta Falbo, dirigente dell’Istituto comprensivo di Petronà, sono approdati a Catanzaro anche Paola Zannoner e Paolo Di Paolo, finalisti del Premio Strega “Junior”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!