A Cassano sono arrivate le reliquie del beato don Puglisi

Questo post é stato letto 4080 volte!

Sono arrivate in città le reliquie del beato don Pino Puglisi, prete antimafia ucciso da cosa nostra proprio per il suo impegno contro il malaffare.

L’amministrazione comunale di Cassano, col sindaco Giovanni Papasso, e la Diocesi di Cassano All’Jonio, guidata dal vescovo e vice presidente Cei monsignor Francesco Savino, hanno accolto con vivo piacere la proposta dell’associazione di aprire la peregrinatio della reliquia del beato Pino Puglisi, unica tappa in Calabria, a Cassano dal 17 al 19 febbraio. L’evento è stato organizzato, nell’ambito dell’anno sinodale voluto da Papa Francesco, dall’associazione “Città del Santissimo Crocifisso.

Alla cerimonia erano presenti il sindaco Giovanni Papasso, il presidente del consiglio Lino Notaristefano, il vicesindaco Antonino Mungo, l’assessore Elisa Fasanella, la consigliera con delega Carmen Gaudiano, i consiglieri Luigi Malomo, Giuseppe Graziadio, Pino Praino, dipendenti e dirigenti comunali (con in testa la comandante della Polizia Locale architetto Anna Maria Aiello) oltre a tantissimi referenti dell’associazione delle Città del Santissimo Crocifisso con in testa il vicepresidente Luigi Iuppa, sindaco di Geraci Siculo, e il segretario Giuseppe Semeraro. Presente anche l’ex ministro Maria Carmela Lanzetta, tantissimi studenti e cittadini accorsi per partecipare all’evento, e altri rappresentanti del mondo religioso, delle forze dell’ordine, politico-amministrativo e dell’associazionismo.

Questo post é stato letto 4080 volte!

Author: Redazione Notizie