172° anniversario della fondazione della Polizia di Stato

Questo post é stato letto 7650 volte!

Nel Comune di Gerace, uno dei borghi più belli d’Italia, si sono svolte le celebrazioni del 172° anniversario della fondazione della Polizia di Stato.
L’evento ha avuto inizio con la deposizione di una corona ai Caduti della Polizia di Stato presso il Commissariato di Siderno.

Per celebrare l’evento, già nella giornata di ieri, il borgo antico di Gerace ha ospitato oltre 800 studenti della Locride che hanno animato le vie del borgo dove, per l’occasione, sono stati allestiti degli stand, con attrezzature e mezzi di reparto delle Specialità della Polizia di Stato, fra cui la Polizia Stradale, il Reparto Volo, il Reparto Mobile, il Centro Operativo di Sicurezza Cibernetica, la Polizia Ferroviaria e la Polizia Scientifica del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica per la Calabria di Reggio Calabria, nonché Willy, il robot antiesplosivo del Nucleo Artificieri della Polizia di Stato. Nel percorso creato nell’incantevole borgo di Gerace era presente anche un’area dedicata dalla Polizia di Stato all’attività informativa, rivolta particolarmente ai soggetti vulnerabili, contro la violenza di genere e specificatamente indirizzata alla prevenzione delle truffe agli anziani.

Proprio a questo fenomeno sono state rivolte particolari attenzioni attraverso il progetto No.S.S. (acronimo di “Non Siete Soli”), messo in campo dalla Polizia di Stato, per arginare l’escalation di questo fenomeno che sempre più interessa le persone anziane nel nostro paese. Tale progetto sta a sottolineare la ferma volontà della Polizia di Stato di voler diventare un punto di riferimento ben identificabile per tutte le persone anziane che, proprio per la loro condizione di naturale vulnerabilità, sono maggiormente esposte all’azione dei truffatori.

Ad oggi i risultati sono sotto gli occhi di tutti e, grazie alla distribuzione di materiale informativo realizzato dall’Ufficio di Gabinetto della Questura ed a una serie di incontri, in primis nelle parrocchie e nei maggiori centri di aggregazione degli anziani, con personale in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, si è riusciti a creare una rete di protezione attorno agli anziani ed a far conoscere i giusti comportamenti da attuare allorquando ci si trova ad affrontare le principali strategie messe in campo dai truffatori.

Questo post é stato letto 7650 volte!

Author: Redazione Notizie