Montebello Jonico, segnalazioni Comitato Democrazia e Libertà

Montebello Jonico, segnalazioni Comitato Democrazia e Libertà

Segnalazioni Comitato Democrazia e Libertà. Il Presidente del Comitato “Democrazia e Libertà”, Fabio Giuseppe Zampaglione, rende note diverse segnalazioni dei cittadini di Montebello Jonico (RC).

Segnalazioni Comitato Democrazia e Libertà: rifiuti

“Ci hanno segnalato – fa sapere – che nei pressi dello svicolo stradale di Saline Joniche O.G.R. sono presenti numerosi cumuli di spazzatura. I rifiuti spesso vengono incendiati, dando luogo a una sorta di nube tossica che investe le abitazioni limitrofe. Una situazione pericolosa alla quale si dovrebbe porre rimedio al più presto. Sarebbe opportuno ripulire l’area e poi monitorarla la fine di sanzionare chi deturpa l’ambiente e mette a rischio la salute pubblica”.

“Sempre restando in tema di R.S.U. ci hanno segnalato che il piano di raccolta è stato modificato facendo scendere il ritiro dell’indifferenziato da due volte alla settimana a una. I cittadini si sono lamentati dicendo che, il ritiro una volta alla settimana è insufficiente per poter mantenere un certo grado di sostenibilità all’interno delle abitazioni di carichi di RSU che potrebbero generare situazioni sgradevoli. Per cui si chiede il ripristino del ritiro dell’Indifferenziato a due volte la settimana.
Suggeriamo di creare delle aree di conferimento controllate per dare la possibilità ai cittadini di poter conferire in modo ordinato e sorvegliato gli RSU in eccesso. In questo modo si potrebbe arginare il fenomeno dell’abbandono selvaggio lungo strade dei rifiuti”.

Diverse problematiche in Contrada Molaro

Problemi irrisolti restano sempre in Contrada Molaro. “Ancora ad oggi – continua Zampaglione – non esistono punti di raccolta per i rifiuti cosi come non esiste il servizio di raccolta differenziata. La rete idrica è precaria e la strada di collegamento è a dir poco pessima. Inoltre non è stato preso alcun provvedimento per quel famoso muro d’argine pericolante già segnalato”.

Scuole montebellesi

“Particolare attenzione si dovrebbe rivolgere alle scuole montebellesi. Esse necessitano di vari interventi di manutenzione e pulizia. Nonché di qualche opera d’adeguamento. In particolare nel plesso salinese che ospita la scuola primaria, sarebbe opportuno realizzare un pensilina all’ingresso centrale. Questo, soprattutto nel periodo invernale, agevolerebbe notevolmente le fasi di ingresso e di uscita dei nostri piccoli studenti. Nello stesso plesso servirebbe un’opera di pulizia. Ultimamente effettuato in modo autonomo durante la giornata del “non ti scordar di me” del cortile esterno, con il relativo prelevamento della risulta della stessa”.

Zampaglione: “Necessario istallare un specchio parabolico stradale”

Altra situazione segnalata dal Comitato “Democrazia e Libertà”, riguardano le pessime condizioni in cui riversano le fiumane e i torrenti del comprensorio comunale.

“In particolare – spiega il presidente Zampaglione – il Molaro II, il torrente Vena e il torrente S. Pietro, necessitano di bonifica e pulizia ordinaria e straordinaria. In quanto il rischio per la popolazione è alto. Chiediamo che siano sollecitai tutti gli enti interessati al fine di porre un rimedio alla situazione”.

“Avevamo già reso noto e ribadito – continua – che a Saline Joniche, nell’intersezione tra via Spano Bolani e Via Nazionale, è necessario installare uno specchio parabolico stradale. Come noto gli specchi parabolici stradali sono utilizzati in condizioni di scarsa visibilità e di conseguenza servono per migliorare il campo visivo dell’utente della strada. L’incrocio è particolarmente utilizzato, quindi il rischio di un incidente è alto. Soprattutto durante le manovre d’inserimento su via Nazionale, poiché la visibilità è decisamente scarsa. Ergo l’installazione di uno specchio parabolico aumenterebbe la visibilità stradale rendendo più sicure le manovre di transito”.

Situazione rete idrica e fognaria

Altro tema affrontato dal Comitato, riguarda la rete idrica e la rete fognaria del Comune.

“Fornire tutte le aree di un’adeguata rete fognaria comunale è fondamentale. In alcune aree è presente, in altre solo a tratti. Nella maggior parte dei centri abitati comunali è assente. Crea sconcerto dover ancora affrontare una tale problematica nel 2018.

Un adeguato monitoraggio della rete idrica comunale e la sistemazione delle varie perdite, già segnalate e non, garantirebbe un maggior afflusso di acqua potabile ed eviterebbe la razionalizzazione della stessa durante l’estate. Evitare lo spreco di acqua garantirebbe anche un risparmio per l’ente”.

Illuminazione pubblica e sistemazione della rete stradale

Tra le altre segnalazioni Comitato Democrazia e Libertà:

“Un’ adeguata verifica della rete d’illuminazione pubblica è indispensabile. La stessa in alcuni punti risulta anche accesa di giorno e in altri guasta o totalmente mancante. Risparmio e maggior efficienza gioverebbero ai cittadini. Questo potrebbe realizzarsi con la sostituzione delle attuali lampade con altre a basso consumo energetico.

Un verifica strutturale e una seria opera di sistemazione della rete stradale comunale sarebbe opportuna. Troppe delle nostre strade sono in condizioni precarie. Serve un piano di azione consistente e immediato per garantire un agevole spostamento all’interno del Comune. Abbiamo registrato che vi è stata un opera di sistemazione di alcune delle buche stradali ma ancora molte altre devono essere ripristinate”.

segnalazioni Comitato Democrazia e Libertà

segnalazioni Comitato Democrazia e Libertà

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!