Mi chiamo Fiumara Tuccio, chi si prende cura di me?

Mi chiamo Fiumara Tuccio, chi si prende cura di me?

Questa volta non riceviamo e pubblichiamo ma osserviamo e segnaliamo un problema che necessita di interventi piuttosto celeri.

Mi chiamo fiumara Tuccio e sono uno dei più grandi torrenti calabresi. Sono nata ad oltre 1000 metri e percorro varie località dei comuni di Bagaladi e San Lorenzo per poi giungere nel mar Ionio, a Melito di Porto Salvo.

fiumara tuccio chorio

fiumara tuccio chorio

Da tantissimi anni ospito nel mio letto tantissimi litri di acqua, soprattutto nei periodi di piena, quando con l’inizio della stagione autunnale, le piogge cominciano a farsi sentire.
Da alcuni anni nessuno mi ripulisce dagli alberi cresciuti in maniera incontrollata lungo il mio flusso.

Addirittura, in alcuni tratti la vegetazione è talmente fitta e pericolosa che in caso di piene improvvise e violente, potrebbe verificarsi lo sradicamento degli alberi che andrebbero a creare esondazioni mettendo a rischio le abitazioni vicine e l’incolumità dei cittadini.

Fatevi un giro da Melito Porto Salvo a Bagaladi per vedere come vivo, mi sento troppo stretta e ho bisogno di un look rinnovato.

Chiedo a coloro di competenza che stanno leggendo, di avviare una pulizia urgente dei corsi d’acqua per evitare di arrecare danni alle persone. Troppe volte abbiamo assistito a tragedie.

Mettete in sicurezza il nostro territorio. Urgono interventi di prevenzione poiché non si può vivere con il timore di pericolose alluvioni. Rispettiamo l’ambiente, tuteliamo l’habitat ma non facciamo che questo sia la causa di tragiche conseguenze.

fiumara tuccio lanzina

fiumara tuccio lanzina

Grazie per quello che farete!

Le fotografie sono state scattate in data 13 ottobre 2016 e si riferiscono a due tratti completamenti invasi da vegetazione spontanea a Lanzina e a Chorio di San Lorenzo.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!