Melito, Minniti e Iaria propongono mozione su CdC RAEE

Melito, Minniti e Iaria propongono mozione su CdC RAEE

I consiglieri di minoranza del gruppo “Una città da #cambiare” Carmelo Minniti ed Antonina Iaria in data odierna 18/01/2016 hanno proposto una mozione (ai sensi dell’art. 50 comma 4 del Regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari) avente ad oggetto l’iscrizione del Comune di Melito di Porto Salvo al CdC RAEE e la sottoscrizione dell’Accordo di Programma ANCI-CdC RAEE.

I motivi a spingere i due consiglieri comunali a presentare una formale proposta in tal senso all’amministrazione è stata la recente pubblicazione del bando per potenziare e adeguare i centri di raccolta e realizzare sistemi per la raccolta continuativa.

Il piano di lavoro si inserisce nell’ambito del Programma per l’erogazione di contributi, per il potenziamento e l’adeguamento dei Centri di Raccolta dei RAEE.

Il nuovo bando dispone di una somma pari a € 983.464,78 euro e si articola in tre misure: oltre che per interventi già ultimati o non ancora realizzati i Comuni potranno infatti presentare la domanda anche per richiedere i contributi, per la realizzazione di sistemi per la raccolta continuativa dei RAEE domestici sul territorio, le cui domande di ammissione al contributo dovranno essere predisposte e trasmesse entro il 20 gennaio 2016.

“Purtroppo, anche in questo caso, il comune di Melito di Porto Salvo non potrà partecipare al bando che avrebbe consentito di ottenere un contributo a fondo perduto fino a 25.000 euro per la realizzazione ad esempio di un centro di raccolta autorizzato per i rifiuti cosiddetti RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) – hanno dichiarato i consiglieri Carmelo Minniti ed Antonina Iaria –  poiché il Centro di Raccolta del Comune di Melito di Porto Salvo non risulta iscritto al Centro di Coordinamento Raee, condizione necessaria, assieme alla sottoscrizione dell’Accordo di Programma ANCI-CdC RAEE, per l’ammissione al bando”.

Considerato inoltre, che la stessa amministrazione ha in questo senso dovuto sopperire recentemente alla mancanza di un’area autorizzata per lo stoccaggio dei rifiuti ingombranti (tra i quali i RAEE) come si evince dalla delibera di Giunta Comunale n. 128 del 23/12/2015, avente ad oggetto “Posizionamento di un container nell’area del depuratore di Via Notaro, per il servizio di raccolta di rifiuti ingombranti nel territorio comunale”, precedentemente stoccati nel piazzale del Centro Polifunzionale (sede scolastica provvisoria di alcune classi elementari del plesso di Pilati in ristrutturazione, oltre che dell’Ufficio Tecnico), i consiglieri comunali Iaria e Minniti proporranno al prossimo Consiglio, che il Comune si iscriva gratuitamente al CdC Raee attraverso il portale www.cdcraee.it e sottoscriva l’Accordo di Programma ANCI-CdC RAEE.

francesca

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments

1 Comment

  1. Mimus
    Gennaio 18, 15:55 #1 Mimus

    Ancora gravi inadempimenti del Comune di Melito P.S. In pochi mesi quanti finanziamenti o -e benefici sono andati dispersi per ignoranza – presunzione ed incuria ed a quanto ammontano ? Cosa si potrebbe fare con tali somme in favore della Città ? L’opposizione consiliare di # una Città da cambiare ” … radicalmente … c’è la stanno mettendo tutta ad evitare tale stillicidio di soldi pubblici sciaguratamente sprecati ! Ma quando la maggioranza si aprirà alle proposte costruttive ed operose di questa minoranza ( Minniti – Iaria ) nell’interesse dei cittadini melitesi ???