Rubrica Satira calabrese – Cocci i nannàta

Rubrica Satira calabrese – Cocci i nannàta

Eccoci di nuovo on-line con il 13° numero di “Cocci ‘i nannàta”, la rubrica satira calabrese di Fortunato Tripodi che vuole offrire, a chi avrà il piacere di seguirla, un punto di vista alternativo rispetto a fatti di cronaca, ma anche avvenimenti ed eventi personali e collettivi in cui emergono vizi (tanti) e virtù (pochissime) della nostra contemporaneità.

Vigilia di Capodanno

Faide familiari scatenate da una telefonata, pomeriggio di vigilia. DRIIIN, DRIIIIN…DRIIIIIN (attimi di panico, gli sguardi quindi si sfidano, fra il torvo ed il minaccioso) Dai fornelli: “Unu ‘i vui chi non stati facendu nenti, iti e rispunditi, piffaùri!”. Piomba poi il silenzio. Puru ‘a televisioni ‘mmutìu. Ancora una voce non meglio identificata dal bagno: “Ma haiu a jiri ieu?”. La tensione è quindi palpabile. Il telefono continua ancora a suonare. “Ieu ti staiu facendu i calamari! ‘I vulìsti? Ora va’ rispundi…” – “Sì, mamma, un attimo!” Si passa poi alle minacce: “Pìgghia ‘stu catinazzu ‘i telefunu…” – “Si, papà, quantu mi lavu i manu chi stava ‘llongandu pi nu turruni” – “Vabbò, capiscìa…vaiu eu…” – “Prontu, aaah ziu! Ciao! Nooo, figuriti, ‘ca disturbi! Ora ‘ddocu… Alaccà chi stàvimu chiamandu nui…”

Rubrica Satira calabrese – Coccì i nannàta

POLITICA/1 – Leggevo anche di questa notizia di Toninelli che si è un po’ incartato con le cifre relative alla galleria della TAV. ‘U maru. Tutto questo dopo la gaffe sul tunnel del Brennero… E nenti, jamu… Mi dispiace per sua moglie, pirchì, ‘u maru, quandu vidi purtùsa, mi pari a mia chi si cunfundi…

POLITICA/2 – ‘A poi quandu fannu ‘stu boom economico chi dissi Di Maio, chiamàtimi ch’u vogghiu vidìri puru eu… #DiMaioInPeggio

REGALI INATTESI – “Quindi glielo incarto il lettore MP3, è un regalo?” – “Si, è un regalo ‘i me soru, chi mi ‘ruppìu chiddu vecchiu e ora mi ‘ndi servi unu novu…”

IN PIZZERIA – “Le metto anche questo trancio rucola e pomodorini?” – “No, grazie, chistu no. Chi ‘i crapi già mangiàru pi stasira…”

POESIA

Settembre, andiamo,
é tempo di migrare…
Gennaio, ‘ssittàtivi,
è tempo di caddàre.

RIFLESSIONE – Sono i sogni a dare forma al mondo. Ma ‘i caddàri mancu cugghiunìinu…

PROVERBIO DELLA SETTIMANA – Prima ‘i Natali non friddu e non fami. Dopu Natali, friddu e fami…

 

Leggi anche: il 12esimo numero: “Il discorso di fine anno”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *