Arresto Sindaco di Riace, le accuse

Arresto Sindaco di Riace, le accuse

L’operazione “Xenia” (Accoglienza) ha portato all’arresto sindaco di Riace e all’emissione di un provvedimento di divieto di dimora per la sua compagna, Tesfahun Lemlem. Nel registro degli indagati iscritte anche altre 29 persone.

Arresto Sindaco di Riace

Mimmo Lucano, sindaco di Riace, divenuto ormai simbolo dell’accoglienza, tratto in arresto all’alba di oggi e posto ai domiciliari su provvedimento della procura di Locri.

L’accusa nei confronti del Sindaco di Riace è di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e fraudolento affidamento diretto del servizio di raccolta dei rifiuti.
Lucano è stato arrestato con un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip, su richiesta del procuratore di Locri, Luigi D’Alessio. Imposto inoltre, il divieto di dimora a Riace per Tesfahun Lemlem, compagna di Lucano.

Nell’inchiesta, secondo i pm, “è emersa la particolare spregiudicatezza del sindaco Lucano nell’organizzare veri e propri ‘matrimoni di convenienza’ tra cittadini riacesi e donne straniere; al fine di favorire in modo illecito la permanenza di queste ultime nel territorio italiano”.

Salvini su arresto Sindaco di Riace

“Accidenti, chissà cosa diranno Saviano e tutti i buonisti che vorrebbero riempire l’Italia di immigrati! #Riace”. E’ quanto scrive il ministro dell’Interno Matteo Salvini su Twitter.

Pronta arriva la risposta di Saviano: “Mimmo Lucano è agli arresti domiciliari. La motivazione è favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. La verità è che nelle azioni di Mimmo Lucano non c’è mai finalità di lucro, ma disobbedienza civile […]”. Poco tempo fa, lo ricordiamo, Roberto Saviano aveva visitato la città di Riace incontrando il Sindaco Lucano.

Beppe Fiorello: “Allora arrestateci tutti”

Sull’arresto Sindaco Riace si è espresso anche il noto attore Giuseppe Fiorello che ha commentato su Twitter.

“Mimmo Lucano, crederò in te più di prima. Qualcuno si porterà sulla coscienza la vita di un uomo straordinario. Io lo so che Mimmo non sopporterà questa vergogna, ora cerco parole per difenderlo ma mi rendo conto che non va più difeso, va amato come lui ama il prossimo”.

Ha inoltre aggiunto: “Siamo tutti in pericolo, punto. Il sindaco Domenico Lucano arrestato per aver accolto non per aver favoreggiato, allora arrestateci tutti. Papa Francesco a lei la parola, la spieghi lei a questa politica la differenza tra accogliere i bisognosi e favorire le mafie”.

Solo poche settimane, la Rai ha sospeso lo sceneggiato tv liberamente inspirato al modello di integrazione di Riace ed al suo sindaco, interpretato proprio dall’attore siciliano.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *