Stupro a Melito Porto Salvo, Cittá Metropolitana parte civile

Stupro a Melito Porto Salvo, Cittá Metropolitana parte civile

Lo Stupro a Melito Porto Salvo ritorna nuovamente alla ribalta.

Ad intervenire sulla vicenda é Armando Neri, vicesindaco del comune di Reggio Calabria. «Ho appreso con estrema soddisfazione la decisione espressa dal Sindaco Metropolitano Giuseppe Falcomatà e dal Vicesindaco Riccardo Mauro di costituire la Città Metropolitana quale parte civile nel processo in corso contro il branco di Melito Porto Salvo». La decisione é stata sancita con una mozione votata all’unanimità durante l’ultima riunione del Consiglio Metropolitano.

Stupro a Melito Porto Salvo – Neri invoca la reazione

«Lo scrissi a chiare lettere più di un anno fa quando venne fuori la notizia delle misure cautelari. Di fronte ad atti di barbarie come quelli avvenuti a Melito le lacrime non bastano. Ci vuole una reazione decisa da parte delle istituzioni. Ed è per questo che all’indomani di quei fatti, decisi di rivolgere un appello pubblico alle istituzioni calabresi. L’intento era di interpretare il sentimento di indignazione corale che si sollevò contro quell’orrore. – dichiara Neri in merito allo sturpo a Melito Porto Salvo – Un appello prontamente raccolto sia dalla Regione Calabria che dalla Città Metropolitana, che hanno espresso la loro volontà di costituirsi a processo. Credo sia un segnale importante – ha aggiunto il vicesindaco di Reggio Calabria – soprattutto se quei fatti venissero confermati in sede giudiziale».

Segnale Cittá Metropolitana

«Le cronache nazionali raccontano purtroppo, quasi ogni giorno, di abusi e violenze su donne e bambini – ha aggiunto Neri -. É evidente che esiste un disagio, un problema di relazione, di degrado sociale e valoriale. Di fronte a questa situazione le istituzioni non possono voltarsi dall’altra parte. É necessario che la comunità si interroghi sul ruolo delle famiglie, della scuola e delle altre agenzie educativo. Loro devono rappresentare un sostegno più solido nei confronti di tutti quei soggetti, potenzialmente a rischio. Un intervento da eseguire prima che il loro disagio si esprima in atti di violenza becera come quella del branco di Melito».

Stupro a Melito Porto Salvo – Neri conclude

«Ritengo che il segnale dato dalla Città Metropolitana vada esattamente in questa direzione. Questa città ha bisogno anche di simboli – ha concluso Neri – di prese di posizione nette e decise, esattamente come quella assunta dal sindaco Falcomatà e dal Consiglio Metropolitano».

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it e di italianianimondo.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicatoil libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *