“Nuovi Confini” a Montebello Jonico

“Nuovi Confini” a Montebello Jonico

“Nuovi Confini” a Montebello Jonico: il comitato borgate Sant’Elia-Tegani si è ufficialmente costituito in Associazione. Il Presidente è Fortunato “Alvin” Tripodi.

Nuovi Confini, nuova realtà a Montebello Jonico

Il 27 maggio 2019 è ufficialmente nata l’Associazione “Nuovi Confini” Borgate Sant’Elia – Tegani, con sede a Montebello Ionico (Reggio Calabria); alla Contrada Cosentino snc di Sant’Elia di Saline. La nuova realtà è nata con lo scopo di promuovere attività finalizzate al miglioramento della qualità della vita e la tutela della sicurezza degli abitanti; ma anche della natura e dello stato dei luoghi delle due borgate del Comune di Montebello Ionico.
Il 29 maggio si è proceduto a registrare lo Statuto e l’Atto Costitutivo dell’Associazione presso lo sportello di Melito Porto Salvo dell’Agenzia delle Entrate.
Sono 5 i soci fondatori, ma già sono numerosi i cittadini che hanno scelto di aderire, sia formalmente che non, poco dopo la costituzione dell’Associazione, sposandone i principi che ne hanno portato la genesi.

Gli obiettivi

L’Associazione nasce dall’esperienza del Comitato per la Salvaguardia del Territorio delle Borgate Sant’Elia – Tegani, costituitosi nel gennaio 2017. E che in questi anni ha operato quale sentinella del territorio e che, anche dopo la costituzione dell’Associazione, continuerà a svolgere il proprio ruolo.

L’Associazione, che opera in attività di volontariato inteso come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo; principalmente a favore di soggetti terzi ed in particolare nell’ambito del territorio della Regione Calabria, si prefigge lo scopo di promuovere:

  1. La tutela e la valorizzazione del territorio, della natura e dell’ambiente;
  2.  La salvaguardia del patrimonio naturale/storico e la diffusione di una cultura della conoscenza e del rispetto dei valori ambientali;
  3. Il miglioramento delle relazioni uomo-animale-natura, favorendo processi di benessere-assistenza.

I fondatori

Il nucleo dei fondatori, con la scelta delle cariche rappresentative del neonato sodalizio, ha inteso premiare i giovani, tutti residenti nelle borgate di Sant’Elia e Tegani. Proprio loro, con il loro carico di entusiasmo e la voglia di fare, hanno sin da subito sposato le iniziative del Comitato prima e, adesso, dell’Associazione, per la cui nascita si sono spesi in prima persona. Pertanto, si è proceduto ad eleggere quale Presidente dell’associazione Fortunato Tripodi, conosciuto come Alvin, da anni impegnato nel sociale su più fronti.
Giuseppe Zema, cantante lirico; e Giuseppe Romeo, ingegnere, saranno i vice-presidenti; mentre il “veterano” Totò Perpiglia è stato eletto Segretario dell’Associazione.

Il commento del neo presidente

Le prime parole del presidente Tripodi:

“Siamo dei ragazzi giovani, come tanti altri, e abbiamo deciso di prenderci cura del posto in cui abitiamo. I nostri sogni ed i nostri obiettivi si suggeriscono di non delegare ad altri queste scelte: cercheremo di esserne artefici, protagonisti!”. Poi l’invito: “Da presidente invito tutti i giovani delle borgate di Sant’Elia e di Tegani, ma anche delle zone limitrofe, ad avvicinarsi ed aderire all’Associazione, a fare proposte e a prendere parte alle attività che via via svilupperemo”.

Iniziative in cantiere

Fra le varie iniziative in cantiere, l’Associazione sta già iniziando a valutarne alcuni a carattere culturale; in quanto, da troppo tempo queste non sono sufficientemente promosse nel territorio in cui è nata l’Associazione, ritenendosi la cultura – e l’arte in genere – strumenti importantissimi ai fini del rilancio del nostro territorio.