Interrogazione onorevole Paglia su Melito Porto Salvo

Interrogazione onorevole Paglia su Melito Porto Salvo

Interrogazione dell’onorevole Paglia in merito alla situazione del comune di Melito Porto Salvo.

Giovanni Paglia, del gruppo parlamentare “Sinistra Italiana – Sinistra Ecologia Libertá-Possibile”, nei giorni scorsi ha presentato un’interrogazione Parlamentare. Motivo della sua interrogazione il comune di Melito che é fiito sul tavolo del Ministro dell’interno e al Ministro dell’economia e delle finanze.

Vari i punti che vengono riportati nell’interrogazione: 

“Il comune di Melito di Porto Salvo (RC) risulta essere stato sciolto per tre volte per infiltrazioni mafiose, nel corso degli anni;

Il sindaco in carica é stato eletto nel 2015 dopo trenta mesi di gestione commissariale. Su di lui pende una condanna definitiva 18 mesi per intestazione fittizia di beni finalizzata all’elusione della normativa in materia di misure di prevenzione;

la gestione amministrativa dell’ente ha evidenziato diverse criticità di rapporti istituzionali, a vari livelli;

la gestione del servizio idrico è stata disastrosa per carenza di acqua. Il gestore del servizio idrico integrato ha deciso di ridurre la fornitura. Il tutto a causa del mancato pagamento di alcuni canoni. Soprattutto per l’aumento spropositato delle tariffe operato dal comune contra legem;

la raccolta della spazzatura col sistema porta a porta doveva raggiungere a regime (tre anni) il 74 per cento di raccolta differenziata. Tuttavia, dopo un anno e mezzo di attività ha raggiunto appena il 10 per cento. Il paese di fatto è diventato sede di diverse discariche abusive;

la situazione finanziaria attuale registra debiti per circa trenta milioni di euro. I due gestori della fornitura dell’energia elettrica hanno minacciato la rescissione dei contratti. Ridotta anche la fornitura al minimo di legge”.

Onorevole Paglia ed una “Cittá da Cambiare”

L’onorevole Paglia si sofferma anche sulle varie richieste avanzare “da parte del gruppo consiliare «Una città da cambiare» rivolte al Ministro dell’interno. Tra questi la nomina di una commissione di accesso. Una richiesta finalizzata all’accertamento delle numerose e pesanti irregolarità amministrativo-contabili. Molte di queste sono state denunciate, tramite pec:

il 9 agosto 2017 avente per oggetto «Accertamento debiti “occultati” nel conto consuntivo 2016 per 13.954.701,94 di euro»;

il 20 luglio 2017 avente per oggetto il «comune di Melito di Porto Salvo – conto consuntivo 2016 – occultamento debiti per 8.278.498,25 di euro. Non riconoscimento debiti fuori bilancio per 2.527.743,88. A questi si aggiunge un non riconoscimento ulteriori debiti fuori bilancio per 1.119.053,11 di euro. Tutti rinvenuti dopo approvazione del conto consuntivo 2016»;

Paglia continua nella sua disamina soffermandosi “sulle anomalie nell’approvazione del bilancio. Ancora, da evidenziare la gestione illegale di cento migranti per circa nove mesi. Questo ha costretto il prefetto di Reggio Calabria e revocare la convenzione sottoscritta con il comune di Melito di Porto Salvo. Decisione presa a causa del ricovero dei minori stranieri non accompagnati presso una struttura inagibile”.

L’onorevole Paglia rimarca, inoltre, la decadenza, decisa dal Ministero, del revisore dei conti del comune per l’inadempienza nell’invio del pareggio di bilancio:

Alla luce di questi questi aspetti, Paglia chiede “se e quali iniziative di competenza i Ministri interrogati abbiano assunto in relazione alle segnalazioni dei consiglieri comunali sopracitati”. In caso contrario l’onorevole chiede i motivi per i quali “non sia stata prestata la dovuta attenzione alla questione, quale ne siano le motivazioni”.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it e di italianianimondo.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicatoil libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *