Volley Tonno Callipo, Vibo espugna la fortezza trentina

Volley Tonno Callipo, Vibo espugna la fortezza trentina

Tonno Callipo Volley

Una sfavillante Tonno Callipo conquista i primi 3 punti in Campionato piazzando il colpo vincente in casa dei pluricampioni dell’Itas Diatec Trentino e conquistando una storica vittoria, la prima di sempre al PalaTrento, che inaugura nel migliore dei modi la sua ottava stagione nella massima serie. Al cospetto di un’Itas priva di Juantorena, coach Blengini schiera la formazione tipo composta dalla diagonale Coscione-Klapwijk, dalla coppia centrale Barone-Buti e dalle bande Kaliberda-Urnaut con Farina libero. Vibo efficace in battuta e più precisa di Trento in attacco, trova in Klapwijk un cecchino infallibile: migliore realizzatore della gara con 26 punti, 61% in attacco, votato Mvp del match, ottimamente servito da Coscione che non disdegna di appoggiarsi anche ai centrali Buti (64%) e Barone (83%) che svolgono il loro compito in maniera egregia anche a muro. In crescendo anche le due bande Urnaut e Kaliberda. A Vibo serve un set (il primo, perso per 25-18) per trovare la quadra e mettere a fuoco la chiave del match.

            L’avvio di gara è all’insegna dell’equilibrio, con Trento che mantiene il vantaggio di una misura per poi piazzare il primo allungo fino al time-out tecnico sull’8-5. Vibo prova a tenere il passo ma fatica a contenere il servizio di Stokr perdendo terreno. È di Klapwijk il muro vincente che toglie la Tonno Callipo da una situazione critica, ma l’Itas è ancora in vantaggio al secondo time-out tecnico (16-12). I padroni di casa gestiscono agevolmente il vantaggio per poi chiudere il primo set sul 25-18 a favore. C’è un errore di Stokr in avvio di secondo set che vale il 3-3 per Vibo e si procede a braccetto fino al 9-9 siglato da Kaliberda e al muro vincente di Barone che vale il vantaggio giallorosso. La Callipo prova l’allungo e si porta davanti grazie ad alcuni errori in battuta di Trento e all’ace di Klapwijk. È ancora l’opposto olandese a siglare il 16-12 del secondo time-out tecnico. Trento tenta l’aggancio con Djuric, ma Klapwijk ristabilisce le distanze e Urnaut sigla il 23-21. Sono due le palle set per Vibo sul punto di Buti, poi è il mani e fuori di Klapwijk a decidere il set sul 25-23 per il pareggio giallorosso.

Birarelli mura Klapwijk e Urnaut in sequenza: per Trento è 4-1 in avvio di terzo set. C’è l’ ace di Klapwijk e pallonetto di Urnaut, infine l’errore di Kaziyski ed è 6 pari. L’errore in attacco di Vibo interrompe la buona serie in rimonta dei calabresi, dal 12-9 a sfavore fino al vantaggio per 14-13. È di nuovo parità sul 16-16, ma Vibo si piazza ancora davanti grazie al block-out di Klapwijk e al muro di Rocco Barone. L’attacco vincente di Kaliberda vale tre palle set per la Tonno Callipo 24-21 che grazie al primo tempo di Simone Buti si aggiudica il parziale per 25-23 e il vantaggio nel computo dei set per 2-1.

            Parte forte la Callipo nel quarto e ultimo set con Barone e Kaliberda a muro per il 4-1, poi è un crescendo giallorosso che incrementa il vantaggio calabrese con una serie importante di 6 punti a 0 fino all’11-5. C’è una sola squadra in campo in questa fase: è Vibo che dilaga con Buti e Barone che portano sul 15-7 il risultato mettendo Trento all’angolo dal quale i gialloblù provano ad uscire con Lanza e Birarelli (15-11). Vibo amministra il vantaggio e ben 7 palle match (24-17) conquistate grazie all’attacco di Kaliberda. Al servizio entra Cortellazzi ma Trento respinge l’attacco fino al lungolinea vincente di Klapwijk che consegna alla Callipo una storica vittoria e i primi 3 punti in Campionato.

Simone Buti: «Per noi già vincere due set in questo palazzetto sarebbe stato un grandissimo risultato e questi tre punti sono una soddisfazione incredibile. Siamo contentissimi. Loro sono partiti molto bene nel primo set non facendo sentire l’assenza di Juantorena, poi sono calati ma noi abbiamo giocato una partita molto buona, preparata bene e a lungo. In queste settimane siamo riusciti a creare un buon gruppo e questo vuol dire molto in uno sport come la pallavolo».

ITAS DIATEC TRENTINO – TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 1-3 (25-18, 23-25, 23-25, 18-25)

ITAS DIATEC TRENTINO: Kaziyski 10, Birarelli 14, Vieira De Oliveira 3, Uchikov 3, Lanza 8, Djuric 7, Colaci (L), Stokr 11, Chrtiansky Jr 2, Bari (L), Burgsthaler. Non entrati Sintini, Valsecchi. All. Stoytchev.

TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Coscione 2, Cortellazzi, Kaliberda 10, Lavia, Farina (L), Rocamora, Buti 10, Klapwijk 26, Barone 7, Urnaut 11. Non entrati Montesanti, Forni, Presta. All. Blengini.

ARBITRI: Pol, Prandi.

Category Sport

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!