Verso Vibonese-Reggina: derby in ottica playoff

Questo post é stato letto 14410 volte!

Domenica la Reggina gioca a Vibo Valentia, una sfida delicata, che potrebbe dire molto in ottica play-off. Gli amaranto, secondo quanto fatto vedere nell’ultima uscita al Granillo, sono in crescita, ma contro i rossoblù saranno chiamati ad una prestazione maiuscola.

Gli amaranto, nell’affrontare un derby, dalle mille insidie, dovranno scendere  in campo con il giusto atteggiamento consapevoli di non dovere sbagliare nulla per portare a casa punti pesanti.

Trocini, potrà contare su Girasole che ha scontato il turno di squalifica, ma attende fiduciose notizie dall’infermeria. Il tecnico amaranto, dovrà valutare le condizioni di Barillà e Mungo che contro il Castrovillari sono stati prudenzialmente tenuti in panchina. Quest’ ultimo, potrebbe essere della partita e quindi a diposizione, mentre resta ancora fermo ai box Zucco.

I numeri dell’avversario

La Vibonese, ha fatto un campionato sopra le righe. Terza in classifica con 60 punti alle spalle di Trapani e Siracusa, la formazione di Buscè ha messo in carniere 18 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte.

Davanti al pubblico amico, i rossoblù hanno conquistato 33 punti, frutto di 10 vittorie, 3 pareggi ed una sola sconfitta ad opera della capolista. I numeri, parlano di 60 reti messe a segno e 25 subite.

Sugli scudi, Ciotti con 12 reti e Tandara con 10. La rosa, resta importante ed annovera il portiere Del Bello, l’esterno difensivo ex Reggina Malara ed i vari Staropoli, Anzelmo, Furina e Borgia, senza dimenticare gli esperti Ciotti e Tandara, anche se a dicembre ha salutato Convitto.

Terna rabitrale

A dirigere la sfida in programma domenica alle 14.30 al Luigi Razza, valida per il 32° turno del girone I di serie D, sarà il sig. Toro della sezione di Catania. A coadiuvare il fischietto siciliano, Fiore di Messina e Rizzo di Enna.

 

Questo post é stato letto 14410 volte!

Author: Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali anche online seguendo il calcio e la Reggina.